Patti: il 12 febbraio Giuseppe Orlando sarà ammesso agli ordini sacri
PDF Stampa
Scritto da Giancarlo D'Amico   
Sabato 07 Gennaio 2023 10:15
Visite articolo: 8498 volte

«Dio che ha iniziato in te la sua opera, la porti a compimento». Per la prima volta il Vescovo Guglielmo rivolgerà queste parole durante il rito dell’ammissione agli ordini che il prossimo 12 Febbraio, Sesta Domenica del tempo ordinario, il seminarista Giuseppe Orlando (nella foto insieme al Vescovo Guglielmo) della parrocchia Sacro Cuore di Gesù in Patti, vivrà in prima persona, alla presenza della nostra Chiesa diocesana riunita attorno all’altare del Signore nella Basilica Cattedrale San Bartolomeo di Patti. L’ammissione agli ordini sacri è un momento fondamentale nel cammino di vocazione sacerdotale in cui la Chiesa riconosce ufficialmente che in un seminarista vi è davvero la chiamata specifica a servire il Signore. L’«eccomi» che Giuseppe Orlando pronuncerà dinanzi a Mons. Guglielmo Giombanco e alla Chiesa è anzitutto segno della libertà scaturita dal sentirsi amato, accolto e perdonato dal Signore Gesù, ma anche espressione del desiderio di seguirlo, imitandolo nel donare la vita per tutti. Quell’«eccomi» è disponibilità a servire la Chiesa nella sua missione, quella Chiesa che Giuseppe sente essere madre e di cui sente di condividere le gioie e le sofferenze. In questo mese la comunità diocesana è chiamata a sostenere con la preghiera il carissimo Giuseppe Orlando: "Signore, benedici Giuseppe che desidera consacrarsi come ministro della Chiesa al servizio Tuo e del popolo cristiano, concedigli di perseverare nella vocazione, perché, intimamente unito a Cristo Sommo Sacerdote diventi apostolo del Vangelo".

(foto: diocesi di Patti)




 540 visitatori online
Articoli più visti