Lutto nel Presbiterio di Patti: don Salvatore Longo è ritornato alla Casa del Padre; il 2 Aprile i funerali nella «sua» Chiesa del Sacro Cuore
PDF Stampa
Scritto da Giancarlo D'Amico   
Lunedì 01 Aprile 2024 11:37
Visite articolo: 9973 volte

Nella notte della Risurrezione, mentre in tutte le Chiese risuonava il canto dell'Alleluia pasquale, don Salvatore Longo, dopo una lunga malattia, è stato chiamato a celebrare la sua Pasqua con il Signore Risorto. Nato a Cesarò il 20 febbraio 1932, era stato accolto nel Seminario Vescovile di Patti nel 1943 al termine della scuola elementare e, dopo gli anni della scuola media inferiore e superiore, ha seguito i corsi di teologia nel Seminario Arcivescovile di Catania. Don Salvatore Longo fu ordinato Sacerdote il 26 agosto 1956 dall'allora vescovo di Patti Mons. Giuseppe Pullano. Dopo l’ordinazione fu nominato Prefetto di disciplina nel Seminario Vescovile di Patti e poi Vice Rettore fino al 1964, quando Mons. Pullano lo nominò Arciprete di Capizzi. Nel 1971, sempre mons. Pullano lo lo trasferì a Patti e lo nominò Parroco della nuova Parrocchia Sacro Cuore di Gesù del Corso Matteotti, dove rimase fino al 2010. Padre Longo, fino a quando la salute glielo permise, fu anche un assiduo lettore del nostro giornale che sostenne con generosità. La salma di padre Longo, dalla sua abitazione di via Rasola, lunedì 1 Aprile alle ore 19 sarà traslata nella Chiesa parrocchiale del Sacro Cuore di Gesù dove, alle ore 21.30, avrà luogo una Veglia di preghiera. La Santa Messa esequiale sarà presieduta dal Vescovo Guglielmo martedì 2 Aprile alle ore 10.30; successivamente la salma sarà trasferità a Cesarò, suo paese natale, dove alle ore 15, nella Chiesa Madre, sarà celebrata la Santa Messa di suffragio; le spoglie mortali di padre Longo saranno tumulate, poi, nel locale cimitero.

 




 994 visitatori online
Articoli più visti