Patti: la Polstrada sequestra un’ambulanza con revisione scaduta e priva di autorizzazione
Stampa
Scritto da Gabriele Villa   
Venerdì 15 Settembre 2023 15:56
Visite articolo: 11029 volte

 Un’ambulanza è stata posta a fermo amministrativo dagli agenti del distaccamento di Polizia Stradale di Barcellona Pozzo di Gotto in esecuzione di un provvedimento di sequestro disposto dal Gip del Tribunale di Patti, dott. Eugenio Aliquò su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica, dott. Alessandro Lia.

Il mezzo era stato sottoposto a controllo dalla polstrada nello scorso mese di luglio all’uscita dall’area dell’ospedale “Barone Romeo” di Patti nel corso di un servizio mirato disposto dal dirigente Sandro Raccuia, considerando il delicato ruolo svolto dalle ambulanze nel trasporto di pazienti. Gli agenti, nell’arco di alcuni giorni, hanno controllato diversi mezzi, risultati regolari, ad eccezione di un’ambulanza. Inizialmente i poliziotti avevano avviato una verifica sui documenti di circolazione ravvisando che il mezzo aveva la revisione scaduta e per questo era stata disposta la sospensione della circolazione ed elevata la relativa sanzione amministrativa.

Da qui, considerando che sul mezzo, oltre all’autista e ad una infermiera regolarmente assunti, era presente una paziente che doveva essere trasferita presso la propria residenza al termine di una visita presso il nosocomio pattese, sono stati eseguiti, nel tempo, ulteriori accertamenti anche su input della locale Procura. Gli uomini della stradale hanno avviato attente verifiche incrociate anche presso il Comune di Patti e l’ASP di Messina. Dalle indagini sarebbe emerso che la società proprietaria del veicolo non era in possesso dei requisiti di legge per effettuare trasporti sanitari e che il mezzo non era certificato né autorizzato per quella peculiare tipologia di trasporti.

Sulla base dei risvolti investigativi il Gip del Tribunale di Patti, su richiesta della Procura, ha quindi disposto il sequestro preventivo dell’ambulanza e deferito il titolare della società proprietaria del mezzo per aver esercitato abusivamente l’attività di trasporto infermi. In esecuzione del provvedimento gli uomini della polstrada, nella giornata di giovedì scorso, hanno proceduto ad apporre i sigilli all’ambulanza.

La Polstrada di Barcellona non è nuova a questo tipo di controlli. Già in passato aveva eseguito sequestri su ambulanze non regolari, così come effettuato controlli su scuolabus e pullman circolanti nel territorio di competenza. Interventi simili con sequestro di ambuloanze erano stati fatti nel 2017 e nel 2020. Nel 2018 era stato anche sequestrato, al termine di un’operazione mirata, un pullman adibito al trasporto pubblico di turisti perchè fermato senza revisione e senza copertura assicurativa.




 325 visitatori online
Articoli più visti