Patti: il 15 gennaio la premiazione del concorso “Ricordando Rossella e Massimo”
PDF Stampa
Scritto da Redazione   
Martedì 09 Gennaio 2024 10:00
Visite articolo: 6300 volte

Lunedì 15 gennaio, alle ore 9, nella sala conferenze di Piazza Mario Sciacca a Patti, si terrà la cerimonia di premiazione della quattordicesima edizione del concorso “Ricordando Rossella e Massimo”, promosso e organizzato dall’Istituto Comprensivo “Pirandello”, diretto dalla professoressa Clotilde Graziano. Come sempre, lo scopo principale del concorso, che ha coinvolti istituti di ogni ordine e grado, è stato quello di sensibilizzare alla donazione degli organi, nel nome di Rossella Rampulla, docente di Educazione Fisica, prematuramente scomparsa, a causa di un aneurisma cerebrale, il 14 dicembre 2009, a 47 anni, e il marito, Massimo Busco, architetto e docente, morto a causa del covid, il 13 aprile 2022. Col dono degli organi di Rossella quattro persone sono “tornate a vivere”; anche il marito Massimo, che per anni è stato l’anima del concorso, aveva ricevuto il dono di un cuore. Il ricordo di entrambi è sempre molto vivo in chi ha avuto la gioia di conoscerli e ha avuto modo di apprezzarli. Il concorso era suddiviso in tre sezioni: la prima per gli alunni delle Scuole Primarie, la seconda per quelli della Secondaria di Primo Grado, la terza per quelli della Scuola Secondaria di Secondo Grado, chiamati a presentare una coreografia o un brano musicale, sul significato del dono. La premiazione sarà preceduta da un incontro-dibattito sul tema della donazione, che si aprirà con una coreografia proposta da alcune alunne dell’istituto “Pirandello”, accompagnate dal violino di Giada Lapa e dalla voce di Matilde Presti. Quindi porgeranno il saluto il sindaco Gianluca Bonsignore, l’assessore comunale all’Istruzione Federico Impalà e la dirigente dell’istituto “Pirandello” professoressa Clotilde Graziano. Interverranno la dottoressa Annalisa Arrigo, Dirigente Medico Anestesia e Rianimazione dell’ospedale “Barone Romeo” di Patti, referenti Crt (Centro Regionale Trapianti) per la donazione di organi e tessuti; il dottore Francesco Puliatti, Dirigente e Coordinatore donazioni e trapianti di organi e tessuti del Policlinico di Messina; il professore Vittorio Cannata, Presidente dell’Aido del gruppo comunale di Milazzo “Alba Munafò” e don Enzo Smriglio, parroco di Acquedolci, per un ventennio arciprete della Basilica Cattedrale di Patti. Prevista anche la testimonianza di Maurizio Munafò, padre di Alba. Morta in un incidente sull’A20 il 7 febbraio 2009, a soli 21 anni. “Il nostro istituto – sottolinea la professoressa Mariella Scardino, “anima” infaticabile del concorso – anche quest’anno ha voluto ricordare due insegnanti che hanno lasciato il segno nella comunità scolastica. Il concorso ha riscosso un’ampia partecipazione, per cui ringraziamo tutti per aver dimostrato grande spirito di condivisione dell’iniziativa e averne colto il senso profondo”.




 636 visitatori online
Articoli più visti