NOTIZIE DI POLITICA
Patti: "C'era il modo di diminuire i costi", l'opposizione spiega le ragioni dell'astensione in Aula PDF Stampa
Scritto da Gabriele Villa   
Mercoledì 04 Agosto 2021 08:20

La bocciatura del piano finanziario Tari per il 2021 da parte del consiglio comunale di Patti ha aperto un acceso dibattito in una città che, a breve, rischierebbe il collasso, sia finanziario che per una paventata sospensione della raccolta del residuo secco e dell'umido. In merito alle voci fatte circolare e alle accuse che sono state rivolte all'opposizione che non ha voluto procedere all'aumento dell'imposta a carico dei cittadini, i consiglieri Giacomo Prinzi, Giusy Cannata, Natalia Cimino, Mariella Gregorio Nardo, Federico Impalà, Gianni Di Santo e Francesco Arrigo hanno voluto chiarire le posizioni. L'astensione, spiegano, è servita per impedire  "l'indiscriminato aumento della TARI di oltre il 30%, in danno di famiglie, commercianti ed imprenditori.Ciò hanno fatto ritenendo di non poter sacrificare oltre le tasche dei contribuenti, che già da un decennio di amministrazione Aquino, pagano i tributi al massimo. "Il Consiglio Comunale - si legge - aveva già manifestato la ferma opposizione all'aumento della TARI, ma il sindaco Aquino e l'assessore al ramo Franchina sono rimasrti sordi ad ogni sollecitazione che andasse nel sensodi una rimodulazione del contratto con la ditta appaltante, con conseguente ottimizzazione dei servizi. Viceversa il sindaco, in assenza di alcun confronto, ha ripresentato solo all'ultimo giorno utile, un piano tariffario che imponeva l'aumento delle tariffe, laddove una loro diminuzione, come in altri comuni, sarebbe stata possibile". I firmatari del documento rispediscono al mittente le accuse di un consequenziale avvio del dissesto. "L'iter sul piano di riequilibrio - hanno scritto - si è ormai concluso nella sua fase di competenza, comunale, per cui qualora la Commissione di verifica ministeriale e la Corte dei Conti, dovessero decretare il dissesto,ciò sarà stato determinato da ben altri elementi, tra cui la mancata presentazione dei Bilanci negli ultimi 10 anni, che ha prodotto il noto quilibrio strutturale di svariati milioni di euro, e non certo dalla legittima difesa dei contribuenti rispetto all'ennesimo aumento di tributi. La politica dovrebbe concentrarsi su una corretta informazione e preoccuparsi di reclutare  i finanziamenti, per tale verso malamente persi,  piuttosto che fomentare inutili allarmismi e divisioni sociali a mezzo di notizie infondate. Il servizio di raccolta rifiuti per l'appunto, quale servizio essenziale a tutela della salute pubblica, non può essere mai sospeso".

 

Patti: oggi alle ore 18 si riunisce il Consiglio comunale PDF Stampa
Scritto da Redazione   
Mercoledì 30 Giugno 2021 08:53

Oggi, mercoledì 30 Giugno, alle ore 18, presso la Sala Consiliare di piazza Scaffidi, si riunisce il Consiglio comunale di Patti.

Nella predetta riunione saranno trattati i seguenti argomenti: 

  1. Approvazione del “Documento Unico di Programmazione 2020/2022” (su proposta del Sindaco);

  2. Art. 174 T.U.E.L. – Schema di Bilancio di Previsione Finanziario 2020/2022 - Approvazione (su proposta del Sindaco);

  3. Adozione preliminare Piano Utilizzo del Demanio Marittimo (su proposta del Sindaco);

  4. Carenza personale PO di Patti con riferimento specifico al personale di sala operatoria – Discussione (su richiesta dei Conss. Impalà + 2).

 

 

Patti: oggi si riunisce il Consiglio comunale PDF Stampa
Scritto da Redazione   
Martedì 15 Giugno 2021 10:23

Oggi, martedì 15 Giugno, alle ore 16, presso la Sala Consiliare di piazza Scaffidi, si riunisce il Consiglio comunale di Patti.

Nella predetta riunione saranno trattati i seguenti argomenti:

  1. Conferimento Targa società Alma Patti Basket – Discussione (su richiesta del Consigliere Filippo Tripoli + altri);

  2. Art. 243 bis, del D.Lgs 267/2000 e s.m.i. – Approvazione Piano di Riequilibrio Finanziario Pluriennale (su proposta del Sindaco);

  3. Modifica Regolamento per l’imposta di Soggiorno (su proposta del  Consigliere Filippo Tripoli);

  4. Mozione – Isola pedonale Marina di Patti (su richiesta del  Consigliere Filippo Tripoli);

  5. Riduzione costo parcheggi nella località turistico religiosa di Tindari – Mozione (su richiesta dei Consiglieri Giovanni Di Santo e Giacomo Prinzi).

 

Patti: saranno sei i candidati a sindaco? PDF Stampa
Scritto da Massimo Natoli   
Lunedì 07 Giugno 2021 20:02

Al momento sono cinque i candidati a sindaco di Patti, ma il numero potrebbe ampliarsi, salvo gli schieramenti e i gruppi che ancora non hanno individuato un loro candidato, decidano di schierarsi con uno di quelli che è già della partita. Questi al momento i nomi in discussione: Giuseppe Raneri, Anna Sidoti, Enzo Natoli e Fabrizio Trifilò. L’ultimo nome, quello di Gianluca Bonsignore, è stato annunciato sabato e proposto da un vasto schieramento. Non si tratta comunque di una circostanza straordinaria, perchè Bonsignore, già consigliere e presidente del consiglio comunale, è stato annunciato da tempo come candidato a sindaco. E se questi per ora sono i nomi, un buon numero di gruppi, pubblicamente o anche ufficiosamente, ha detto di voler essere della partita e sta alla finestra, in attesa di adottare le decisioni più funzionali ai programmi che si vogliono portare avanti. Mancano al momento le mosse dell’attuale amministrazione. Se vi siete accorti, nel corso di varie interviste al sindaco Mauro Aquino, alla domanda con chi si sarebbe alleato per le prossime amministrative, ha sempre preferito non sbilanciarsi. Ora siamo alla stretta finale. A questo si aggiunge un altro schieramento trasversale che potrebbe sciogliere le riserve a breve. Dunque potenzialmente potrebbero aggiungersi due o forse un altro candidato. Unico dato certo: sarà un’estate rovente e non solo per il caldo.

Patti: un comitato civico propone la candidatura a sindaco di Gianluca Bonsignore PDF Stampa
Scritto da Massimo Natoli   
Sabato 05 Giugno 2021 17:05

“Chiediamo pubblicamente a Gianluca Bonsignore la disponibilità ad assumere ed accettare la candidatura a sindaco di Patti.”

Un comitato composto da Salvuccia Buttò, Salvatore Cicero, Natalia Cimino, Tanino Crisà, Antonino Di Dio Calderone, Massimo Fiore, Elisa Fiorentino, Mariella Gregorio Nardo, Federico Impalà, Salvatore Impalà, Pasqualino La Macchia, Antonino Lena, Simona Lunetta, Michele Mastronardi, Francesco Nardi, Christian Pagani e Pasquale Veca, crede che attorno a Gianluca Bonsignore, già consigliere comunale e presidente del consiglio comunale, si possa costruire un’aggregazione ampia e trasversale, rispetto ai partiti ed agli schieramenti.

“Siamo altresì convinti che all’interno di questa cornice aggregativa si possano ricollegare forze ed associazioni presenti nel paese senza distinzione, anche con storie e profili diversi, ma accomunati dall’idea di volere creare un gruppo di lavoro desideroso di andare oltre, e consentire così di concorrere al rilancio della nostra Città. Uomini e donne, giovani e meno giovani con cui intraprendere un percorso comune. Esperienza, impegno, equilibrio, buonsenso, competenza, conoscenza del territorio, capacità di ascolto, onestà oggi più che mai sono necessari per offrire alla nostra Comunità punti di riferimento certi, per gettare le basi di una reale ripartenza.”

Il comitato infine ha ribadito che solo attraverso il più ampio coinvolgimento della comunità si possa riguadagnare il senso di appartenenza e proiettare Patti verso un futuro che la veda protagonista positiva e punto indiscusso di riferimento.

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 8 di 137
 1013 visitatori online
Articoli più visti