Patti: si va verso il quinto assessore?
Stampa
Scritto da Gabriele Villa   
Martedì 09 Aprile 2019 11:57
Visite articolo: 668 volte

Sono trascorsi quasi due mesi dalle dimissioni presentate dall’ex assessore al turismo Ignazio Lipari e, a pochi giorni dalla Pasqua, ancora non si hanno notizie sul nome del suo successore.

Il toto assessore, però, in queste settimane non ha mancato di far circolare diverse ipotesi anche se quella più accreditata è sempre stata quella relativa al possibile ritorno in Giunta di Fabio Longo.

In assenza di notizie ufficiali da Palazzo dell’Aquila proviamo a fare delle ipotesi su quello che potrebbe accadere nelle prossime settimane, forse chissà, proprio per Pasqua.

La prima possibile soluzione all’empasse politico è proprio la nomina dell’imprenditore Fabio Longo che, però, al momento sembra aver preso tempo. Tale strada, percorribile senza toccare i già instabili equilibri all’interno della maggioranza di Governo, però, col passare del tempo, perde consistenza anche se appare l’unica indolore.

Una seconda ipotesi riguarda la sostituzione di due assessori in giunta. Oltre al dimissionario Ignazio Lipari, a rischio ci sarebbe Valentina Campana.

La terza ipotesi, quella che però non potrebbe rappresentare una soluzione a brevissimo termine, è quella di un azzeramento della giunta e la nomina del quinto assessore.

Tale ipotesi porterebbe ad una possibile rivisitazione dell’assetto dell’esecutivo in modo da poter concedere ad ogni singola forza politica un posto nell’esecutivo oltre alla riconferma dell’attuale vicesindaco Alessia Bonanno.

Questa soluzione appare la più plausibile anche se non immediatamente percorribile e, con molta probabilità, vedrebbe sempre la revoca alla sola Valentina Campana unico assessore a non avere rappresentanza nel civico consesso e la riconferma di Marco Scardino in quota a “Diventerà Bellissima”

La norma recentemente approvata dalla Regione Siciliana prevede la possibilità per gli Enti locali di stabilire liberamente il numero di assessori entro i limiti previsti dalla legge che per i Comuni come Patti è di massimo 5. Sembrerebbe che il sindaco possa nominare sin da subito il quinto assessore, ma si dovrà attendere ancora qualche settimana prima della conferma definitiva da Palermo. E se così sarà la strada quasi certa porterà ad avere una poltrona in più nella giunta municipale.




 228 visitatori online
Articoli più visti