Patti: volontari puliscono la spiaggia di Marina
Stampa
Scritto da Gabriele Villa   
Mercoledì 17 Aprile 2019 16:41
Visite articolo: 559 volte

Un gruppo di volontari, composti anche da membri di diverse associazioni pattesi, si è ritrovato sabato pomeriggio presso la spiaggia di Marina di Patti per pulire l’arenile dai vari rifiuti presenti. L’iniziativa svoltasi anche a Patti prende spunto dalla manifestazione nazionale organizzata dall’U.Di.Con. E sposata a patti dal referento zonale Dario Giacoppo e dall’imprenditrice Fabiana Giuttari. “Un evento non solo per sensibilizzare ed informare i cittadini sull’importanza nel tenere pulite le spiagge italiane – hanno spiegato i refernti dell’U.Di.Con – ma soprattutto per far seguire alle parole i fatti. Il tema ambientale soprattutto relativo ai rifiuti che arrivano in mare, con particolare riferimento alla plastica, tiene banco da diverso tempo, ma in queste settimane in particolare viene evidenziato come stiamo, di fatto, seppellendo tonnellate di plastica e altri rifiuti, avvelenando il nostro mare. Per questo motivo l’associazione vuole dare un segnale forte, riportando in primo piano soprattutto il rispetto ambientale che, per primi, devono portare avanti i cittadini”. L’iniziativa è stata veicolata anche sui social network con l’hashtag #SosAmare, con l’obiettivo di coinvolgere anche i più giovani. “Considerando le numerose notizie di inquinamento ambientale, di immagini di spiagge, mari e fiumi sommersi da plastica e spazzatura varia e ad un evidente danno ambientale – ha spiegato il responsabile della sede zonale U.Di.Con. di Patti, Dario Giacoppo. – abbiamo voluto promuovere l’evento anche sul territorio tirrenico consapevoli del fatto che sono troppi i rischi dell’inquinamento marino ed i danni che continuamente il genere umano fa alla natura ed alla fauna, distruggendo spiagge e mari, fonti di benessere, di cibo e di attrazione. Si è cittadini del mondo quando lo si cura e lo si rispetta, questo è il nostro messaggio che speriamo arrivi a quante più persone possibile”.




 239 visitatori online
Articoli più visti