Cronaca


Coronavirus, a Messina nessun caso ma la situazione è costantemente monitorata Stampa
Scritto da Giancarlo D'Amico   
Sabato 22 Febbraio 2020 13:10
L'infezione da Coronavirus ha registrato in queste ultime ore dei nuovi casi in alcune regioni italiane quali Lombardia e Veneto; questo ha determinato un maggiore stato di allerta da parte del Ministero della Salute, che ha emanato ulteriori direttive alle Regioni e alle Prefetture.
In Sicilia la situazione è costantemente attenzionata personalmente dall'Assessore Regionale per la Salute Ruggero Razza, che ha convocato per stamattina una riunione a Catania dell'Unità di crisi regionale.
In provincia di Messina la situazione è monitorata h24 dalla Prefettura e dall'Azienda Sanitaria Provinciale in stretta sinergia con le altre aziende ospedaliere; non si registrano allo stato casi accertati nel territorio metropolitano, quindi massima attenzione ma nessun ingiustificato allarmismo.
"Ho convocato - dice il Direttore Generale Paolo La Paglia - per lunedì alle ore 10 una ulteriore riunione del tavolo permanente provinciale, composto dai direttori degli ospedali e dei distretti della provincia per fare il punto della situazione; tutto il personale sanitario è formato per affrontare ogni emergenza e ogni presidio sanitario dislocato sul territorio provinciale è dotato di strumenti di protezione individuali adeguati in caso di necessità."
Skullbreaker Challenge: nuovo pericoloso gioco sui social Stampa
Scritto da Gabriele Villa   
Sabato 22 Febbraio 2020 09:21

Da qualche giorno circolano in rete video allarmanti su una nuova “challenge” (Skullbreaker) in cui due ragazzi affiancano un terzo e mentre questo salta, gli altri fanno uno sgambetto che determina la caduta violenta del malcapitato.

La Skullbreaker Challenge è un gioco pericoloso diffuso tra i ragazzi che potrebbe causare gravi danni fisici a chi lo subisce. Questa nuova “sfida” rientra a pieno titolo tra quelle diventate virali grazie a piattaforme social nelle quali i partecipanti lasciano da parte il buon senso per guadagnare qualche like o visualizzazione online.

“Si tratta – ha informato la polizia postale – di un comportamento sbagliato e molto pericoloso: la mancanza improvvisa di appoggio mentre si salta comporta necessariamente una caduta senza controllo che può determinare lesioni anche gravissime come fratture di arti, svenimenti ed ematomi cerebrali”.

Questi i consigli della Polizia:

Per i ragazzi:

  • Non lasciarti coinvolgere in questa sfida ma proteggi te stesso e gli altri: indurre qualcuno a saltare per fargli lo sgambetto non è una sfida ma una cattiveria molto pericolosa.
  • Far cadere qualcuno mentre salta può determinare danni fisici importanti e la commissione del reato di lesioni anche se non hai ancora 18 anni: non è uno scherzo!
  • Se sei a conoscenza o vedi qualche coetaneo che intende partecipare alla skullbreaker challenge cerca di dissuaderlo e parlane immediatamente con un adulto di riferimento: sii responsabile ed evita che qualcuno si faccia male davvero!
  • Se hai ricevuto video che riguardano ragazzi tuoi conoscenti vittime di questa sfida parlane con un adulto e segnalarla alle forze di polizia

Per i genitori:

  • Parlate ai ragazzi di questa sfida in modo da evitare che possano cadere nello scherzo e saltare affiancati da coetanei cadendo violentemente;
  • Riferite ai ragazzi che chi procura la caduta di coetanei può determinare grave ferimento e/o essere incriminato per lesioni in danno delle vittime;
  • Se i vostri figli ricevono da coetanei video riguardanti la sfida segnalateli alle forze dell’ordine.
  • Sorvegliate sempre attentamente il comportamento online dei vostri figli e create un’abitudine familiare a parlare dei rischi di internet e delle strategie utili ad evitarli.
Patti: come cambia la viabilità nelle sfilate di Carnevale del 23 e 25 Febbraio Stampa
Scritto da Giancarlo D'Amico   
Venerdì 21 Febbraio 2020 09:45

Il direttore del settore Polizia locale, Comandante facente funzione Maria Mazzone, ha disposto con propria ordinanza n. 18/2020 del 18 Febbraio 2020 le modifiche alla viabilità in occasione delle sfilate dei carri allegorici e dei gruppi mascherati che si svolgeranno domenica 23 e martedì 25 Febbraio 2020.

Intanto sabato 22 Febbraio, in concomitanza con il raduno, la partenza e il transito del corteo dei bambini, si dispone la chiusura al transito del lato opvest di piazza Marconi e il temporaneo divieto di accesso alla via Silva, alla piazza XXV Aprile, alla via XX Settembre e infine al tratto di via Trieste compreso tra l'incrocio con la via Sant'Antonino e l'incrocio con la via Lionti.

Domenica 23 e martedì 25 Febbraio dalle ore 7:00 fino all'avvenuto passaggio delle sfilate, è vietata la sosta in tutto il lungomare Filippo Zuccarello, fino all'incrocio con la Via Scaletta, nella Via Scaletta, nella Piazza Pigafetta, nella Via Di Vittorio, nel tratto di Corso Matteotti compreso tra Via Di Vittorio e Via Orti, in tutta la Via Orti. Dalle ore 7 fino all'avvenuto passaggio delle sfilate sarà chiuso al transito veicolare tutto il lungomare Zuccarello, dall'incrocio con la via Di Vittorio all'incrocio con la via Scaletta compresa.

dalle ore 13,00 fino al termine della sfilata è vietata la sosta: nella via Garibaldi alta, nella piazza Marconi, nella via Trieste, nella piazza Mario Sciacca, nel Largo dei Normanni, nella via Fontanelle e lungo le bretelle di collegamento con la via Trieste, nella via Crispi relativamente agli stalli lato est, dall'incrocio con la piazza XXV Aprile fino all'incrocio con la via Sant'Antonino, e agli stalli lato ovest dal numero civico 14 al numero civico 2. La sosta delle auto nella zona del centro sarà convogliata nel parcheggio di via De Gasperi.

dalle ore 13 fino al termine delle manifestazioni, saranno transennate e chiuse al transito: la piazza Mario Sciacca, il Largo dei Normanni e la Piazza Marconi, compreso l'incrocio con la Via Mazzini; pertanto all'incrocio della via Mazzini con la via Lionti il transito sarà deviato verso quest'ultima.  e sarà consentito, in deroga l'accesso diretto dalla via Trieste alla via N.G. Ceraolo.

Negli stessi giorni, in coincidenza con le sfilate dei gruppi mascherati e dei carri allegorici, sarà vietata la circolazione a tutti i veicoli nella Via Di Vittorio, nel tratto di Corso Matteotti compreso tra la Via Di Vittorio e la Via Orti, nella Via Pio La Torre, nella Via Garibaldi alta, nella Via Trieste fino all’incrocio con la Via Lionti e nella Via XX Settembre fino all’incrocio con la Via Verdi. Pertanto il traffico sarà smistato nelle Vie: Cristoforo Colombo, Andrea Doria, Kennedy, Cattaneo, Ten.Col. Lionti, 2° tratto di Via Trieste. Le Vie Fontanelle e Francesco Crispi saranno ripristinate, temporaneamente, a doppio senso di circolazione. Sarà consentito il transito attraverso la Via Cesare Battisti, nella sola parte alta di via XX Settembre e nella via Verdi attraverso la via XX Settembre a scendere, in deroga temporanea al divieto di accesso. All’incrocio della Via Randazzo con la Via Silva scendendo sarà disposta direzione obbligatoria verso quest’ultima. Dalle ore 13:00 e fino al passaggio della sfilata lungo la Via Di Vittorio, il transito proveniente dalla zona dei Caselli dell’A20 sarà dirottato verso la Via Andrea Doria, inibendo temporaneamente l’ingresso alla Via Papa Giovanni XXIII; dalla stessa ora sarà disposto divieto di accesso dalla Via Di Vittorio verso la Via Papa Giovanni XXIII.

Patti: chiusura di scuole e uffici comunali per disinfezione locali Stampa
Scritto da Giancarlo D'Amico   
Venerdì 21 Febbraio 2020 09:21

Il sindaco di Patti, con propria ordinanza n. 19 del 18 Febbraio 2020, ha disposto la sospensione di tutte le attività scolastiche e amministrative nelle scuole cittadine di ogni ordine e grado e nell'Asilo Nido Comunale nei giorni 24, 25 e 26 Febbraio 2020, mentre negli Uffici Comunali, Biblioteca Comunale, Comando di Polizia Municipale, Uffici del Giudice di Pace, nel Centro per l'Impiego, nel Servizio Turistico Regionale e in tutti gli Uffici allocati nel Palazzo Comunale di piazza Mario Sciacca nei giorni 25 e 26 Febbraio 2020 (a partire dalle ore 14).

La chiusura è stata ordinata al fine di provvedere alla disinfezione dei suddetti locali a scopo profilattico e di prevenzione delle malattie stagionali.

L'Ufficio di Medicina Preventiva dell'Azienda ASP n° 5 di Patti ha concesso il proprio Nulla Osta per tale intervento inteso quale misura di profilassi generale, quindi occasione per una pulizia straordinaria di locali solitamente molto frequentati.

Patti: cinque carri e cinque gruppi per il Carnevale 2020 Stampa
Scritto da Redazione   
Mercoledì 19 Febbraio 2020 18:08

Saranno cinque i carri allegorici e cinque i gruppi mascherati che sfileranno per tre giorni nelle strade cittadine in occasione del 58° Carnevale Pattese.

Già da qualche settimana i carristi sono al lavoro, presso l’ex palazzetto dello sport di Via Mazzini, per realizzare le proprie opere di cartapesta per allietare le persone che, si spera, numerose, affolleranno le strade della città di Patti nei tre giorni di sfilata previste per domenica 23 e martedì 25 febbraio.

Questo l’elenco degli iscritti al concorso per i carri: "JumanJi Italy" di Salvatore Gumina; "Ali di farfalla" di Francesco Nasisi e Cantiere di giovani di belle speranze; "Giga illimitati" di Francesco Costantino; "Ragazzo fortunato" di Giacomino Pantaleo e "Don Lio sciccareddu" di Nunziata Cannavò Associazione Don Lio. Questi, invece, i gruppi mascherati iscritti al concorso: “Schiavitu 2.0" di Kevin Sciammetta, gruppo abbinato al carro "Giga illimitati"; "Bar...collo! Ma non mollo" di Federica Magistro Contenta; "I Marinai" di Antonino Masi; "Mancu cu un ciuri" di Elvira Mangone, gruppo abbinato al carro "Ali di farfalla"; "Fantasy jungle" di Clotilde Graziano, Istituto Comprensivo n. 2 "Luigi Pirandello" di Patti, gruppo abbinato al carro "Jumanj Italy". i migliri carri e gruppi saranno giudicati dalla Giuria composta da: Valeria Ingrassia, Tindaro Granata, Valentina Fleres, Filippo Nino Catanzaro e Massimo Busco.

 

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2213
 113 visitatori online
Articoli più visti