Patti: per la festa patronale anche le «Formine di Santa Febronia»; le trovate al «Jolì»
Stampa
Scritto da Redazione   
Giovedì 27 Luglio 2017 16:59
Visite articolo: 765 volte

Paese che vai, usanze che trovi. A Patti i festeggiamenti in onore di Santa Febronia non coinvolgono solo gli occhi dei fedeli e di tutti coloro che vi partecipano, ma anche il loro palato.

Infatti molti sono i dolci tipici che si producono in questa occasione, legati alla festa detta «a fera» che, da tempo immemorabile, si celebra l'ultima domenica di luglio. Considerata la forte calura estiva, il dolce tipico non poteva che essere un gelato; la nota pasticceria «Jolì» di via Trieste ha rispolverato, da un paio d'anni, la produzione di un gelato legato al ricordo della santa concittadina pattese, ed è il tipico gusto «riso di paradiso», una ricetta dell'antica pasticceria «Frannina», con un impasto a base di canditi, torrone, mandorle e cioccolato e in questi giorni realizzato con le antiche formelle custodite nel noto laboratorio.  

La Formina richiama i colori di Santa Febronia che sono il rosso del martirio ed il bianco della verginità.

Provate a gustare il gelato chiedendo le «Formine di Santa Febronia» al gusto di «riso di paradiso».

In occasione dei festeggiamenti di quest'anno, si potranno degustare le «Formine di Santa Febronia» venerdì 28 Luglio in piazza Marconi a partire dalle ore 22 durante una serata musicale; nella stessa occasione si potranno degustare anche le focaccie offerte dalle pizzerie «Il Vecchio Carcere» e «Il Vicoletto».

Passando dalla cassa del «Jolì» potete anche ammirare una bellissima statua in ceramica raffigurante Santa Febronia (foto in basso) che il sig. Giovanni Buzzanca (prematuramente scomparso l'11 marzo 2014), esponeva ogni anno in occasione dei festeggiamenti patronali.




 185 visitatori online
Articoli più visti