Ucria: il 12 agosto il Festival canoro «Nocciola d'oro»
Stampa
Scritto da Nicola Arrigo   
Martedì 01 Agosto 2017 16:39
Visite articolo: 352 volte

Cresce ad Ucria l’attesa per la XII edizione del Festival canoro “Nocciola d’oro”, in programma il 12 agosto, alle 21,30, nell’arena comunale. L’organizzazione è curata dall’Accademia Vesuviana di Tradizioni Etnostoriche, quasi a voler ribadire lo stretto connubio tra due splendide realtà, il Parco Nazionale del Vesuvio e il Parco Nazionale dei Nebrodi. La manifestazione è intitolata al musicista Mimmo Amitrano, “di cui – sottolinea il direttore artistico Sergio Camuti - era ben noto l’amore per i Nebrodi e la città di Ucria, di cui si sentiva cittadino d’elezione, non solo estivo; vi respirava quella libertà desiderata dalla sua passione di costruttore d’umanità, comunicata con fervida sensibilità creativa e interpretativa”. L’iniziativa, che dall’edizione di quest’anno vedrà istituito il premio “Mimmo Amitrano”, da attribuire al vincitore della kermesse, è patrocinata dall’amministrazione comunale di Ucria, dalla Fondazione “Aurelio Rigoli – Centro Internazionale di Etnostoria –“ e dall’Accademia Vesuviana di Tradizioni Etnostoriche. Il festival sarà presentato da Biagio Esposito; la grande Orchestra Siciliana sarà diretta dal maestro Sergio Camuti, musicista di chiara fama. Al primo classificato andrà, come detto, il premio “Mimmo Amitrano”, consistente in un’opera del maestro Giuseppe Antonello Leone; al vincitore sarà assegnata pure una borsa di studio. Il premio al secondo classificato consisterà nel trofeo “Città di Ucria” e in una borsa di studio, quello al terzo nel trofeo “Accademia Vesuviana” e borsa di studio. Saranno, inoltre, attribuiti il Premio Speciale della giuria e a tutti i concorrenti attestati e premi vari.

L’Accademia Vesuviana di Tradizioni Etnostoriche, con sedea Somma Vesuviana, è un istituto di alta formazione e promozione culturale fondato nel 1992; è accreditato dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, dal Ministero del Lavoro, dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Servizio Civile Nazionale, dall’Università agli Studi “Federico II” di Napoli – settore tirocini formativi -, dall’Università agli Studi Federazione Siberiana Russa e dal Centro Internazionale di Etnostoria. Le sedi distaccate sono ad Ucria, a Massa Martana (Pesaro), a Sulmona (Aquila), a Campobasso, a Palermo,a Budapest , in Germania e nella Russia Siberiana.




 153 visitatori online

   

Articoli più visti