Patti: domani l'ultimo saluto a Peppino Greco
Scritto da Giancarlo D'Amico   
Venerdì 29 Settembre 2017 13:25
Visite articolo: 7130 volte

Oggi, nel giorno in cui la Chiesa celebra la festa degli Arcangeli Michele, Gabriele e Raffaele, il carissimo Peppino Greco ha fatto ritorno alla Casa del Padre celeste; da alcuni mesi egli era stato «visitato» dalla sofferenza, continuando a vivere questa fase della sua vita con con la dignità, la signorilità e la profonda umanità che hanno caratterizzato i 76 anni della sua esistenza terrena.

Persona buona, semplice, lavoratore (i colleghi dell'ufficio amministrativo dell'ex «Usl 46» di Patti lo ricordano con rimpianto), amante della famiglia, con un grande senso dell'amicizia, lascia in tutti coloro che l'hanno conosciuto un esempio e un ricordo indelebile. Peppino fu uno dei primi soci adulti della prima Sezione dell'associazione scout nel territorio di Patti e poi il primo Presidente della Sezione CNGEI (Corpo Nazionale Giovani Esploratori ed Esploratrici Italiani) di Patti, Sezione che tutt'oggi esiste, prodigandosi instancabilmente per offrire delle esperienze educative significative a molti ragazzi. Il motto degli scout è «Estote Parati», Siate Pronti. E Peppino era sempre pronto quando c’era bisogno di aiutare qualcuno. Innumerevoli le occasioni, dentro e fuori gli scout, cercando sempre di dare una mano in maniera attiva. E ci riusciva! Accogliente e coinvolgente, verso tutti, e fermo nelle sue idee e scelte di vita cristiana, che illuminavano il suo cammino e le sue decisioni. Mitezza, laboriosità, silenzio, fedeltà, grande spirito di fede, sono state alcune sue caratteristiche che hanno segnato la vita di Peppino; profondamento legato al Movimento di don Giussani, «Comunione e Liberazione», non mancava ogni anno, all'inizio di novembre, di telefonare in redazione per comunicare le iniziative promosse dalla «Compagnia delle Opere» in merito all'organizzazione della «Colletta Alimentare» per pubblicizzarla nel giornale e nel sito e, poi, a dicembre, comunicare il bilancio della raccolta effettuata nei supermercati cittadini. Alla moglie, la cara signora Roberta Puccini, ai figli ed ai familiari tutti, la redazione de «In Cammino» porge le più sentite espressioni di cordoglio avvalorate dal ricordo nella preghiera di suffragio; ai suoi cari Peppino lascia un'importante eredità di valori umani e cristiani che certamente saranno custoditi come un tesoro prezioso da condividere con gli altri. I funerali si svolgeranno sabato 30 Settembre alle ore 10 nella Chiesa di San Nicolò di Bari in Patti, sua parrocchia di residenza. Un ricordo particolare dell'amico Peppino sarà pubblicato nel numero di Ottobre del nostro giornale, in edicola da sabato 21.

 




 170 visitatori online
Articoli più visti
IN EDICOLA

INTERVISTA ESCLUSIVA

A MONS. GUGLIELMO GIOMBANCO

Vescovo di Patti

CLICCA SULLA FOTO