San Giorgio: i Carabinieri arrestano sul lungomare due stranieri per violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale
PDF Stampa
Scritto da Comunicato   
Sabato 14 Ottobre 2017 19:54
Visite articolo: 827 volte

Nella serata di ieri, 13 Ottobre, sul lungomare della frazione San Giorgio di Gioiosa Marea, militari della Compagnia Carabinieri di Patti traevano in arresto in flagranza di reato per minacce ad incaricato di pubblico servizio, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale, due cittadini stranieri.

In particolare, il veicolo condotto dai due soggetti si imbatteva in una pattuglia della locale Polizia Municipale, impegnata in attività di controllo alla circolazione stradale: intimato l’alt, il mezzo si accostava agli agenti e nel momento in cui questi chiedevano di esibire i documenti di guida, i due stranieri a bordo, dapprima iniziavano a minacciare gli operanti e subito dopo ripartivano a tutta velocità per sottrarsi al controllo. Tuttavia, nelle immediate vicinanze, gravitavano in quel momento due pattuglie dell’Arma, rispettivamente della Stazione Carabinieri di Gioiosa Marea ed un equipaggio dell’Aliquota Radiomobile, impegnate nel loro quotidiano servizio di prevenzione e repressione dei reati. Immediatamente allertarti dell’accaduto, i militari intercettavano il veicolo in fuga, ingaggiando un inseguimento durante il quale i due stranieri hanno rischiato, fortunosamente senza conseguenze, di travolgere pedoni ed autovetture in sosta. Fermati dopo quasi un chilometro, Tkach Volodymyr, ucraino, classe 80 e Trofimenko Roman, russo, classe 1977, venivano accompagnati presso il locale ospedale “Barone Romeo” per essere sottoposti ad accertamenti sanitari atti a verificare l’evidente stato di ebbrezza alcolica, nonché l’eventuale utilizzo di sostanze stupefacenti. Per i due prevenuti scattavano le manette e gli stessi venivano accompagnati presso la loro abitazione in regime di arresti domiciliari.

 




 168 visitatori online
Articoli più visti