Patti: oggi nella Chiesa di San Michele Arcangelo «L'Ora di guardia» con Maria
PDF Stampa
Scritto da Giancarlo D'Amico   
Lunedì 13 Novembre 2017 08:59
Visite articolo: 420 volte

Per iniziativa di Santino Buzzanca è iniziata il 13 ottobre scorso, nel centenario della conclusione delle apparizione della Madonna a Fatima, l'«Ora di guardia» nella Chiesa di San Michele Arcangelo in Patti; l'Ora di guardia è un'Ora di trattenimento con Maria; i fedeli che lo vogliono si trovano insieme con Maria per "ragionare" a vantaggio del futuro, soprattutto quello eterno. Nel "trattenimento" si dice a Maria che è gradevole la sua presenza; e tutti quelli che vi partecipano cercano di propiziarsela salutandola con parole di lode, certamente a Lei gradite, e Lei  risponde "parlandoci" del Figlio suo. Maria invita a pensare a Gesù, a ringraziarlo per quanto ha fatto e sofferto per noi. Durante la recita delle Ave Maria, infatti, si chiede alla Madonna di intervenire direttamente nella mente per illuminarla e nei  cuori per riscaldarli, in modo da avere in noi "gli stessi sentimenti che furono in Cristo Gesù". Papa Giovanni Paolo II, nella sua lettera sul Rosario, parla di "uno stuolo innumerevole di Santi che hanno trovato nel Rosario un'autentica via di santificazione" (RVM,8. Una sicura via, certo, anche per noi! Non mi dispiace pensare a quest'Ora di trattenimento con Maria, come a una vera "scuola", in cui Lei, la Madonna, è la nostra "maestra e guida" e noi "gli alunni". "Quale maestra, in questo, più esperta di Maria?". Quest'immagine della scuola ce la suggerisce la lettera sul Rosario, già citata, dove leggiamo: "Con il Rosario il popolo cristiano si mette alla scuola di Maria, per lasciarsi introdurre alla contemplazione della bellezza del volto di Cristo e all'esperienza della profondità del suo amore. Mediante il Rosario il credente attinge abbondanza di grazia, quasi ricevendola dalle mani stesse della Madre del Redentore" (RVM, nn. 1 e 14). Fedeli alla nostra Ora del Rosario, l'Ora di Guardia, perché temere? L'iniziativa è stata approvata dall'Associazione «Rosario perpetuo», con sede presso il Convento dei Padri Domenicani di Santa Maria Novella in Firenze; i fedeli si riuniscono il 13 di ogni mese presso la Chiesa di San Michele per la recita del Santo Rosario; appuntamento oggi, lunedì 13 Novembre, dalle ore 15,30 alle 16,30.




 241 visitatori online
Articoli più visti