Patti: interrogazione dei consiglieri di minoranza sul «flop» delle manifestazioni natalizie
Stampa
Scritto da Redazione   
Mercoledì 03 Gennaio 2018 17:15
Visite articolo: 710 volte

"Il mancato coinvolgimento di più soggetti, di esperti del settore e dei commercianti nell'organizzazione delle manifestazioni natalizie pattesi, è alla base della mancata riuscita e della scarsa partecipazione"; così i consiglieri di minoranza Filippo Tripoli, Natalia Cimino, Federico Impalà, Maria Gregorio Nardo, Giacomo Prinzi e Giovanni Di Santo scrivono in una «interrogazione urgente» inviata al Sindaco di Patti, al Dirigente del settore Turismo e all'Assessore al Turismo. "In questi giorni abbiamo letto e riletto le riflessioni di quanti sui social e non solo  hanno cercato  di dare una lettura a quanto è accaduto nella nostra città, mai si era registrata una così scarsa partecipazione della gente. Tutto ciò, ci ha spinto ha fare questa interrogazione. Inoltre chiediamo l'immediata convocazione del civico consesso, aperto anche agli interventi dei cittadini, affinché ci venga relazionato su quanto è giusto sapere, con la trasparenza che fortunatamente ha sempre contraddistinto la nostra città fino ad oggi. Pubblichiamo di seguito il testo integrale ddell'interrogazione:

 

I sottoscritti consiglieri comunali, nell’espletamento del proprio mandato,

premesso

che in occasione delle festività natalizie è stata organizzata la manifestazione “Patti con Gusto”;

che tale manifestazione prevedeva, tra l’altro, la creazione di una sorta di mercatino del Natale nella principale Piazza Marconi;

che, oltre alla detta manifestazione, altre iniziative sono state approntate in tutto il territorio cittadino;

che, al netto della valutazione sul pregio o meno dell’intrattenimento offerto, è necessario comprendere il “peso” economico che tali composite iniziative hanno avuto, in via diretta e/o indiretta sulla comunità cittadina.

Tanto premesso,

si interrogano le SS.VV., ognuno per le rispettive competenze, per sapere:

  1. Se Il Comune ha organizzato in proprio o con l’ausilio di privati, singoli o associati, le dette manifestazioni;

  2. Nel caso chi sono stati i soggetti coinvolti e a che titolo;

  3. Se il Comune in via diretta o delegata, come meglio sopra specificato, si è fatto promotore di una “riffa”;

  4. Nel caso:

  1. chi ha provveduto alla detta organizzazione;

  2. quale il costo di ogni singolo biglietto;

  3. chi ha autorizzato – se lo era- l’apposizione del logo cittadino sui detti biglietti;

  4. quante le somme raccolte;

  5. a cosa sono state destinate;

  6. su decisione di chi;

  7. se il premio è stato assegnato;

  1. Se il comune ha provveduto direttamente ad approntare le luminarie natalizie o tramite privati;

  2. Nel caso:

  1. di chi era la proprietà delle luminarie, per esempio quelle della parte bassa del Corso Matteotti, molto simili a quelle già utilizzate qualche anno addietro in via Trieste;

  2. con chi si è provveduto all’installazione;

  3. con quali costi;

  4. se era prevista la compartecipazione dei commercianti e in che misura;

  5. e in quest’ultimo caso, chi ha provveduto a riscuotere le somme dai predetti e a che titolo;

  6. nel caso se l’incaricato ha provveduto a rendicontare e con quale esito;

  1. Quali sono stati i costi complessivi delle manifestazioni natalizie, sia per diretti, che per contributi erogati, nonché per servizi prestati, con specificazione dei destinatari dei contributi erogati e dei servizi resi.

 

Patti 03-01-2018

I consiglieri comunali

Tripoli-Cimino-Impalà-Gregorio Nardo-Prinzi-Di Santo




 1671 visitatori online
Articoli più visti