Patti: il ruscelletto di via 2 Giugno è diventato un laghetto; perchè si preferisce collocare la transenna anzichè risolvere l'inconveniente?
PDF Stampa
Scritto da Nicola Arrigo   
Lunedì 08 Gennaio 2018 16:29
Visite articolo: 967 volte

Problema risolto! Con la “consueta” tempestività (siamo presuntuosi se presupponiamo che magari sarà successo dopo la pubblicazione del nostro pezzo in merito), il comune è intervenuto per sistemare l’ennesima fuoriuscita di acqua dal suolo in via 2 Giugno. Transenna, nastro bianco-rosso e voilà, tutto ok. Non sappiamo se ridere o piangere; l’unica certezza è che il ruscelletto è diventato un laghetto o, se volete, una piccola piscina e l’acqua stagnante emana un odore nauseabondo. Ci chiediamo e chiediamo a chi di competenza: invece di sistemare il solito, inutile “correttivo”, che serve solo a segnalare il pericolo (per quanto tempo resterà così? Si accettano già scommesse….), perché non intervenire subito per risolvere l’inconveniente? Parlare di pressappochismo potrebbe sembrare un eufemismo. C’è solo da augurarsi che, almeno stavolta, il provvisorio non diventi definitivo!





 166 visitatori online
Articoli più visti