Patti: cittadinanza onoraria a don Pino Puglisi; la madre, Giuseppina Fana, era nata nella nostra città
Stampa
Scritto da Nicola Arrigo   
Giovedì 16 Agosto 2018 13:32
Visite articolo: 827 volte

La Giunta municipale di Patti, su proposta del sindaco Mauro Aquino, a seguito di richiesta dei consiglieri comunali (in primis Filippo Tripoli), ha deliberato di conferire la cittadinanza onoraria post mortem al Beato don Pino Puglisi “a motivo del suo impegno quale educatore delle coscienze e, in particolare, delle giovani generazioni, per la sua profonda coerenza tra i valori evangelici e quelli civili di legalità e giustizia in un percorso di testimonianza per la dignità e la promozione dell’uomo, per aver sacrificato la propria vita senza piegarsi alle pressioni della criminalità organizzata rappresentando un mirabile esempio di straordinaria dedizione al servizio della Chiesa e della società civile”. “Don Pino Puglisi – si legge ancora nel testo della delibera adottata dalla Giunta comunale pattese – rappresenta un esempio di legalità e carità cristiana per il quale è in fase avanzata il processo di canonizzazione”. Don Pino Puglisi, che svolgeva la sua missione nel quartiere Brancaccio del capoluogo siciliano, barbaramente ucciso dalla mafia il 15 settembre 1993, era molto legato alla città di Patti, in considerazione del fatto che la madre, Giuseppina Fana, era nata in questa località il 17 giugno 1908. L’arrivo del Santo Padre Papa Francesco a Palermo sarà salutato anche da tantissimi fedeli pattesi che si stanno organizzando per raggiungere il capoluogo siciliano con diversi pullman.




 223 visitatori online
Articoli più visti