Patti: finalmente al "Borghese-Faranda" viene attivata l'istruzione artistica
Stampa
Scritto da Nicola Arrigo   
Martedì 16 Ottobre 2018 09:45
Visite articolo: 254 volte

Anche Patti, grazie all’IIS “Borghese Faranda”, avrà un indirizzo di studi artistico. Sarà il nuovissimo indirizzo di Industria e Artigianato per il Made in Italy – Articolazione Artigianato della Ceramica -. Creatività, cultura e professionalità i tre elementi che lo caratterizzano in un binomio tecnologia e artigianato, che unisce la creatività del designer e le tecniche tradizionali alla potenzialità digitale per un rinascimento artistico e manifatturiero di successo, legato ala personalizzazione e creatività dei giovani. Nel rispetto della vocazione del territorio, da secoli conosciuto e apprezzato per la lavorazione della ceramica, per ottenere un potenziamento culturale ed economico del territorio pattese, il “Borghese Faranda” ha, infatti, richiesto ed ottenuto, con Decreto 492 dell’assessorato alla Pubblica Istruzione del 22 febbraio 2018, l’indirizzo in questione. “Il nuovo indirizzo – sottolinea giustificatamente soddisfatta la dirigente, professoressa Francesca Buta - punta a formare, attraverso l’insegnamento delle tecniche di formatura e foggiatura, con l’uso di forni, macchine e con la decorazione dei manufatti, allievi capaci di progettare e realizzare oggetti di ceramica, incentivando la loro creatività artistica. Per questo motivo, la tradizione artigianale rappresenterà in questa articolazione non solo l’ambito privilegiato di conoscenze e pratiche artistiche, ma anche luogo di ricerca, di innovazione creativa e tecnica, con apporti originali e personali a standard stilistici tradizionali”. La dirigente Buta e i docenti tutti, sempre pronti ad accettare nuove sfide, puntano sul nuovo indirizzo, proiettato a diventare un laboratorio permanente di ricerca e di innovazione, in continuo rapporto con il mondo del lavoro, motore di sviluppo e di crescita. “Lo scopo - conclude Francesca Buta - è quello di soddisfare tutti i ragazzi che vogliono esternare e formare professionalmente le loro capacità artistiche, diventando professionisti in grado di approcciarsi alla produzione sia artigianale che industriale in maniera consapevole e innovativa, unendo tradizione e innovazione, con uno sguardo rivolto al passato e uno sempre attento, accorto e costruttivo verso il futuro”.

 




 209 visitatori online
Articoli più visti