Patti: la circolazione nelle zone interessate dal 4° Tindari Rally
Stampa
Scritto da Nicola Arrigo   
Venerdì 26 Ottobre 2018 11:13
Visite articolo: 349 volte

Sabato 27 e domenica 28 Ottobre si svolgerà il 4° Tindari Rally, organizzato dall’ASD “CTS Sport” che vedrà la partecipazione dei migliori piloti provenienti da tutta la Sicilia e da altre parti dell’Italia e che interesserà anche il territorio pattese, dove è fissata l’apertura della manifestazione e la premiazione finale sul lungomare Capitano Filippo Zuccarello di Patti Marina, sia il passaggio sul territorio delle vetture rally, in regime di “trasferimento” per raggiungere sia il parco assistenza e riordino previsto a San Giorgio di Gioiosa Marea, sia le  prove speciali, in particolare quelle previste in data 28 ottobre lungo le strade provinciali 119 e 108 Moreri – Litto e strada provinciale 136 di San Piero Patti.

Il Direttore del Settore Polizia Locale del Comune di Patti, dottoressa Maria Mazzone, pertanto, al fine di regolamentare la circolazione nelle zone di competenza interessate dalla manifestazione, al fine di garantire un tranquillo svolgimento della stessa ha emesso un’ordinanza con la quale, dalle ore 13:00 di venerdì alle ore 01:00 di lunedì 29 ottobre dispone la chiusura al transito ed alla sosta del tratto del lungomare capitano Filippo Zuccarello  compreso tra l’incrocio con la via Santa Caterina e l’incrocio con la via Arrigo Boito mentre dalle 7:00 di sabato alle 01:00 di lunedì è disposta la chiusura al transito di tutto il lungomare Zuccarello, dall’inizio di via Di Vittorio fino al piazzale santa Venera.

Inoltre dalle 7:00 di sabato alle ore 01:00 di lunedì all’incrocio di via Tenente Natoli con via Mustazzo è disposta la direzione obbligatoria a sinistra e all’incrocio di via Agliastri con la via Natoli (ponte ferrovie) è disposta direzione obbligatoria a destra.

In relazione alla prove speciali che interessano nella giornata del 28 ottobre le strade provinciali 119 e 108 Moreri – Litto, la ASD CST Sport è incaricata di collocare idonea segnaletica di chiusura al transito e alla sosta dei percorsi di gara con indicazione dei percorsi alternativi dandone preventivo, idoneo avviso soprattutto ai residenti.

L’Asd è incaricata, inoltre, di presidiare con proprio idoneo personale, gli incroci più critici del percorso di trasferimento nonchè tutte le zone interessate dalle prove speciali, in particolare dove è prevedibile la presenza di pubblico, che dovranno essere adeguatamente transennate a bordo strada.

Nell’ordinanza si sottolinea anche che durante i percorsi di trasferimento le vetture di gara sono tenute a rispettare scrupolosamente tutte le norme del Codice della strada e del relativo regolamento di esecuzione.




 210 visitatori online
Articoli più visti