Patti: i parcheggi realizzati nel Corso Matteotti continuano a lasciare perplessi molti cittadini
Stampa
Scritto da Nicola Arrigo   
Mercoledì 21 Novembre 2018 18:50
Visite articolo: 438 volte

 

Sarà che l’occhio non è abituato, sarà che non è mai facile “cambiare” all’improvviso e trovarsi catapultati in una situazione totalmente nuova, ma i parcheggi realizzati in Corso Matteotti continuano a lasciare perplessi molti cittadini. Già i mugugni non erano mancati con le “strisce blu”, adesso molti sono rimasti esterrefatti perché i parcheggi sono stati “dirottati” a sinistra, fatto mai precedentemente accaduto. Ci riferiamo al tratto compreso fra la chiesa del “Sacro Cuore di Gesù” e l’incrocio con la via Mattarella (sono stati previsti anche dei parcheggi liberi, contrassegnati dalle strisce bianche). Dove, appunto, gli stalli “blu” sono stati…disegnati sulla sinistra della carreggiata “all’inglese” – ha commentato sarcasticamente qualcuno. Al di là della novità che, forse, col tempo, come sostiene qualcuno, verrà metabolizzata, quando, appunto, l’”occhio” si…abituerà, restano i rischi che si corrono immettendosi sul Corso Matteotti dagli incroci, perché la visuale adesso è meno libera e, quindi, bisogna…spingersi oltre, con il serio pericolo di incidente con chi scende dalla strada principale. Da segnalare, poi, che parecchi residenti, uscendo di casa, andranno quasi ad “impattare” con i mezzi parcheggiati. “E’ come se – sottolineano alcuni – fossimo imprigionati”. In tanti si interrogano in merito a chi sia venuto tale “colpo di genio”, così come in tanti chiedono di intervenire subito perché già c’è chi continua a posteggiare sul lato “tradizionale”, ostruendo, di fatto, la carreggiata. Per la cronaca, i 132 parcheggi a pagamento (che saranno gestiti totalmente in house), realizzati in Piazza Marconi (23 stalli), in via Mazzini (16), in via Garibaldi (3), in Piazza Sciacca (14), in Largo dei Normanni (21), in corso Matteotti (26. 11 dal civico 53 al 75 e 15 dal civico 180 al 152), via Cattaneo (29) dovrebbero entrare a regime lunedì 26 novembre (60 centesimi per un’ora e 10 minuti di franchigia per chi ha necessità di sostare brevemente, da indicare in modo visibile sul parabrezza del veicolo ad inizio sosta). I parcheggi saranno attivi dal lunedì al sabato, esclusi i festivi, e attivi dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20. I tagliandi “gratta e sosta” saranno in vendita in esercizi commerciali convenzionati. Prima dell’entrata in vigore, comunque, sarebbe opportuno, a nostro avviso, sistemare la dovuta segnaletica, considerato che, al momento, ad esempio, i divieti di sosta sono “tenuti in piedi” da un blocco di cemento sistemato alla base.

 

E’ vero che ogni novità suscita sempre tanti interrogativi e prese di posizione, magari preconcette, ma riteniamo che non sarà facile per l’occhio e per i cittadini abituarsi alla nuova disposizione in Corso Matteotti. Saremo i soliti criticoni, saremo atavicamente ancorati alle tradizioni, ma temiamo che la “novità” non durerà a lungo !

 




 136 visitatori online
Articoli più visti