Patti: domenica 23 alle 16,30 si inaugura la Casa Diocesana di Accoglienza "Sacra Famiglia"
Scritto da Giancarlo D'Amico   
Mercoledì 19 Dicembre 2018 19:46
Visite articolo: 768 volte

Finalmente dopo diversi anni dalla chiusura di quello che prima era il ristorante-albergo "Sacra Famiglia", gestito dalla diocesi, riapre i battenti con una finalità ben diversa dalla precedente ma che si inserisce nello spirito che la Chiesa deve incarnare: per volontà del nostro Vescovo Gugliemo da domenica 23 dicembre la struttura diventerà Casa Diocesana di Accoglienza “Sacra Famiglia”. Come ha detto il Vescovo Guglielmo ai sacerdoti, al termine del ritiro spirituale tenutosi il 14 dicembre scorso in Seminario, “si tratta di una casa di accoglienza per i familiari di persone ammalate e ricoverate nell’ospedale di Patti. E’ un gesto evangelico e un servizio di carità nei confronti dei familiari che assistono i propri cari e magari non sanno dove andare. Non tutti possono permettersi un albergo. Visitando l’ospedale – ha proseguito mons. Giombanco – mi sono accorto di questa esigenza. E questa casa di accoglienza che inaugureremo Vuole essere una risposta alle persone che necessitano di ospitalità. Non si tratta di una ospitalità permanente, ma per i giorni necessari per l’assistenza agli ammalati. A noi, come Chiesa, non interessa il profitto economico. Non è questo il nostro compito. A noi interessa offrire servizi a nome del Vangelo. La Diocesi ovviamente si fa carico delle spese di manutenzione della Casa. E’ una “opera segno” che la Diocesi, in sintonia con la Caritas, vuole dare una risposta evangelica ad un bisogno concreto. Niente di straordina­rio, ma sappiamo che sono i segni che parlano non le semplici parole. A gestire la casa ci saranno tre Suore dell’Istituto delle Suore Francescane Insegnanti del Terz’Ordine Regolare di San Francesco” (foto in basso) che affondano le loro radici nella comunità nata dal carisma Francescano di Madre Francesca Antonia Lampel a Graz, Austria 1843. Madre Giacinta Maddalena Zahalka ha continuato questo carisma in una nuova fondazione in Boemia nel 1888. Le religiose sono una congregazione religiosa di diritto pontificio e servono la Chiesa in Italia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Stati Uniti, Cile, India, Sud Africa, Kazakhstan e Kyrgyzstan. Dovunque sono, formano un corpo i cui membri vivono secondo la Regola e Vita dei Fratelli e delle Sorelle del Terz'Ordine Regolare di San Francesco e le loro costituzioni. Le Suore che cureranno la casa d'Accoglienza "Sacra Famiglia" di Patti - grazie all'interessamento del vescovo Guglielmo - hanno come missione specifica quella di soddisfare i bisogni del prossimo mediante l'insegnamento ed altri ministeri, secondo le necessità dei tempi.




 222 visitatori online
Articoli più visti
IN EDICOLA

   INTERVISTA ESCLUSIVA

A MONS. GUGLIELMO GIOMBANCO

Vescovo di Patti

CLICCA SULLA FOTO