Patti: approvato il rendiconto 2017, ma la maggioranza bacchetta Aquino
PDF Stampa
Scritto da Gabriele Villa   
Mercoledì 06 Febbraio 2019 08:34
Visite articolo: 515 volte

Con i voti della maggioranza, il consiglio comunale ha approvato il rendiconto di gestione dell’esercizio finanziario 2017. A votare favorevolmente sono stati Francesco Arrigo, Tonina Costanzo, Luca Musmeci, Enza Stroscio, Placido Salvo, Melina Virzi, Cesare Messina. Contrari Giovanni Di Santo e Giacomo Prinzi. Astenuti Giovanni Franchina e Nicola Molica. Dopo la presentazione del consuntivo 2017 da parte del primo cittadino Mauro Aquino, si sono susseguiti gli interventi dei consiglieri di minoranza Giacomo Prinzi, Filippo Tripoli, Natalia Cimino e Gianni Di Santo. Duri gli attacchi all’operato dell’amministrazione comunale sia per i ritardi con cui il rendiconto è stato portato in aula dall’amministrazione, sia per le scelte politiche operate nel corso degli ultimi anni. In difesa dell’operato dell’esecutivo pattese si è espresso il consigliere di maggioranza Cesare Messina che ha voluto evidenziare che la contabilità del Comune è in regola ed i conti dell’Ente non presentano aspetti critici. Prima del voto una lunga sospensione richiesta dal consigliere Giovanni Franchina per chiarire, con la coalizione di maggioranza, alcune perplessità in merito al consuntivo presentato dall’amministrazione. Al rientro in aula le dichiarazioni di voto. Critica il consigliere di maggioranza Enza Stroscio che ha espresso un giudizio non completamento positivo nei confronti dell’operato del governo cittadino. “Sono favorevole al consuntivo presentato, ma si può fare e si deve fare di più”. Hanno, invece, abbandonato l’aula al momento del voto, Filippo Tripoli e Natalia Cimino. Nel corso dei lavori, durante la discussione del punto sul rendiconto, è stata affrontata, anche se marginalmente, la questione relativa alle cartelle inviate dalla Creset ai contribuenti pattesi.




 226 visitatori online
Articoli più visti