Patti: un anno fa la scomparsa del carissimo Santino Lembo
Stampa
Scritto da Giancarlo D'Amico   
Venerdì 15 Febbraio 2019 11:54
Visite articolo: 1078 volte

È trascorso un anno dalla tragica scomparsa di Santino Lembo, avvenuta il 15 Febbraio 2018. Di lui rimane impresso - penso di interpretare i sentimenti di tutti quelli che lo incontravano al distributore "Esso" di Patti - il suo volto allegro, gioviale, di una "persona semplice, umile e sorridente", come aveva scritto nel suo profilo Facebook. A distanza di un anno rimane un immenso dolore per la sua famiglia, per la sua "seconda famiglia" (Ivan, le ragazze dell'Esso e Calogero, il titolare), per tutti quelli che l'hanno conosciuto; una sola parola viene spontanea: GRAZIE, SANTINO; sono convinto che il Signore ti ha aperto le porte del paradiso, te lo ha offerto nonostante non siamo riusciti e non riusciamo a capire la conclusione della tua vita. Dio non giudica, non condanna, ama; Dio non respinge, ma accoglie nelle sue braccia tutti i suoi figli. In un momento come questo, l’unica via è il silenzio, la preghiera. L’unica cosa certa è che Dio non ci abbandona perché Lui è amore. Cosa ci insegna ancora la morte di Santino? Che ci dobbiamo guardare di più nel volto, essere più attenti gli uni agli altri. C’è una preghiera di San Vincenzo de’ Paoli che dice “O Signore fa’ che passando accanto agli altri mi preoccupi dei problemi che hanno”. Meno amicizie virtuali e più amicizie vere, meno tecnologia e più volti. Questo deve essere l’impegno di tutti e il modo migliore per onorare ancora, dopo un anno dalla sua morte, la memoria del carissimo ed indimenticato Santino.




 90 visitatori online
Articoli più visti