Patti: tre giorni di sciopero dei lavoratori delle Attività Socialmente Utili
Stampa
Scritto da Gabriele Villa   
Lunedì 25 Febbraio 2019 10:00
Visite articolo: 719 volte

Anche i lavoratori Asu in servizio presso il Comune di Patti aderiranno allo sciopero generale nazionale in programma il 26, 27 e 28 febbraio. I lavoratori si ritroveranno domani mattina, martedì 26, alle ore 9 presso la sala comunale di Piazza Mario Sciacca.
Dovrebbero essere quasi la totalità ad astenersi dal lavoro da inizio a fine turno. Le motivazioni della protesta principalmente riguardano i sistemi di pagamento e la mancata stabilizzazione.
L’obiettivo è quello di richiamare l’attenzione delle istituzioni regionali e nazionali e la manifestazione si svolgerà  con un presidio pacifico.
Per l’erogazione di alcuni servizi potrebbero registrarsi disagi in quanto questo bacino di precari ha un’ampia platea dislocata in quasi tutti gli uffici. Inoltre molti di questi lavoratori si trovano all’interno di cooperative che svolgono servizi per conto del Comune. Dovrebbero essere, comunque, garantiti sia il trasporto degli alunni che la mensa scolastica.
La partecipazione allo sciopero da parte dei lavoratori Asu deve essere preventivamente comunicata all’Ente che, quindi, sarà  a conoscenza del numero esatto di dipendenti che incroceranno le braccia nei tre giorni di sciopero.
Lo sciopero è stato proclamato sigle sindacali Ale Ugl, Confintesa, Sinalp, Cub e Alba in quanto la copertura finanziaria per
gli ASU, ad oggi, sarebbe garantita sino al 31 dicembre 2019 e, quindi, dal primo gennaio 2020 sono a rischio i rinnovi.

Intanto venerdì 8 marzo il sindaco Mauro Aquino incontrerà i lavoratori Asu in una riunione a cui prenderanno parte anche i sindacati di categoria.




 196 visitatori online
Articoli più visti