Patti: una mozione in consiglio per aumentare i treni utilizzati dai pendolari
PDF Stampa
Scritto da Gabriele Villa   
Mercoledì 27 Febbraio 2019 09:32
Visite articolo: 397 volte

Il consiglio comunale di Patti ha approvato una mozione per impegnare l’amministrazione Aquino “a farsi parte attiva con l’assessore alle infrastrutture e alla mobilità della regione Sicilia, dott. Marco Falcone, con il direttore regionale di Trenitalia, dott. Silvio Damagini e con il direttore della divisione passeggeri regionale Trenitalia, dott. Maria Giaconia, al fine di trovare una soluzione ai disagi patiti dai lavoratori e dagli studenti pendolari della stazione di Patti”.

A presentare la mozione, approvata e condivisa dall’intero civico consesso, sono stati i consiglieri Melina Virzì, Placido Salvo e Luca Musmeci.

Nel documento si evidenzia che “quotidianamente nel paese di Patti, per motivi lavorativi e scolastici, si recano numerose persone per la presenza nel territorio pattese di numerosi uffici pubblici come il Tribunale, l’Ospedale, l’Inps, l’Agenzia delle Entrate e gli istituti Scolastici d’istruzione Superiore, il c.d. pendolarismo lavorativo e scolastico”. I firmatari sottolineano che “la maggior parte dei pendolari utilizza il sistema di trasporto ferroviario sia per l’arrivo che per la partenza e che tale sistema negli ultimi tempi si è rilevato sempre meno rispondente alle esigenze dei lavoratori e degli studenti, provocando a costoro gravi disagi per la mancata fermata dei treni – che invece in passato erano soliti effettuare la fermata in orari consoni a quelli d’ingresso e di uscita dagli uffici e dalle scuole – con tempi di attesa lunghi in stazione per il rientro a casa”.

Secondo i consiglieri di maggioranza Virzì, Salvo e Musmeci tale situazione di disagio potrebbe essere eliminata o attenuata attraverso una rimodulazione delle fermate presso la stazione di Patti di alcuni treni in modo da consentire agli studenti di completare la quinta ora e agli impiegati le ore di lavoro giornaliero”.




 227 visitatori online
Articoli più visti