Asp Messina: procedono speditamente i lavori per i protocolli tesi a ridurre le attese di ricovero ai pronto soccorso
PDF Stampa
Scritto da Comunicato Stampa   
Mercoledì 27 Marzo 2019 09:50
Visite articolo: 459 volte
Procedono speditamente i confronti per definire i protocolli, voluti dall'Assessore Regionale per la Salute Avv. Ruggero Razza, tesi a ridurre le attese per i ricoveri nei pronto soccorso della provincia di Messina; presso la direzione generale dell'azienda territoriale martedì 26 marzo si è svolta una riunione operativa, presieduta dal Direttore Generale Paolo La Paglia, alla quale hanno partecipato i direttori sanitari delle quattro aziende pubbliche, il responsabile del 118, i responsabili di tutti i pronto soccorsi dell'area metropolitana, i Presidenti regionale e provinciale AIOP, Marco Ferlazzo e Gustavo Barresi, e tutti i legali rappresentanti degli ospedali privati.
E' stato fatto il punto della situazione sulle procedure da condividere in relazione ai fabbisogni dell'utenza che spesso è costretta ad aspettare molte ore prima di essere ricoverata. "Sono tre le direttrici di lavoro sulle quali stiamo agendo - dice il direttore generale La Paglia - la prima è la creazione e condivisione di un portale web, aggiornato in tempo reale, al quale potranno accedere tutti i medici dei p.s. per trovare immediatamente un posto letto al paziente da ricoverare, senza dovere più ricorrere ai lunghi colloqui telefonici; la seconda è la definizione di profili assistenziali tra gli ospedali pubblici e privati, che metteranno in rete i posto letto per l'emergenza e la terza è la stesura di percorsi attuativi (chi fa cosa), che permettano la piena funzionalità della rete evitando anche ricoveri inappropriati."
"Sento la necessità di ringraziare particolarmente AIOP Sicilia e AIOP Messina, nonchè i legali rappresentanti degli ospedali privati - conclude La Paglia - che oggi hanno espresso piena disponibilità a supportare le aziende pubbliche a tutto vantaggio dei pazienti".



 135 visitatori online
Articoli più visti