Patti: la passerella collaudata grazie al lavoro dell’assessore Scardino
Stampa
Scritto da Gabriele Villa   
Giovedì 01 Agosto 2019 10:12
Visite articolo: 1138 volte

Grazie all’estenuante lavoro dell’assessore Marco Scardino, durato circa due anni, è finalmente stata collaudata la passerella realizzata nei pressi della Piazzetta Francesco Alioto a Marina di Patti.

A breve l’opera potrà finalmente diventare fruibile sia per consentire l’attracco delle imbarcazioni dei pescatori e da diporto, ma soprattutto per consentire il collegamento con le Isole Eolie.

L’opera è stata finanziata dall’Assessorato regionale Cooperazione Commercio Artigianato e Pesca nell’ambito del bando del Fondo Europeo della Pesca denominato “Porti, luoghi di sbarco e ripari di pesca” volto ad affinare i servizi offerti nei porti di pesca, a migliorare le condizioni del pesce sbarcato dai pescatori costieri, nonché ad incrementare la sicurezza dei pescatori”. L’importo complessivo delle somme erogate è di 535.700,00 euro di cui 481.351,26 euro dalla Regione e la restante parte a carico del Comune. L’intervento riguardava sia la realizzazione di una passerella che la riqualificazione dello spiazzo. Per quanto riguarda la struttura per lo sbarco erano previsti 8 “corpi morti” per l’attracco, l’adeguamento delle reti tecnologiche e dell’impianto antincendio. L’intervento, iniziato nel 2013, ha visto, nell’agosto 2014 l’inaugurazione del solo piazzale, intitolato a Francesco Alioto, che è stato il precursore dei collegamenti tra Patti e le isole Eolie. Ad oggi, però, è stato reso fruibile solo il piazzale che, nell’ideazione progettuale iniziale doveva essere di ausilio all’accesso a mare e creare un punto di riferimento per i pescatori anche con la creazione di banchi per la vendita del pesce fresco.

“Siamo soddisfatti – ha spiegato il consigliere di “Diventerà Bellissima” Francesco Arrigo – del lavoro svolto dal nostro assessore Marco Scardino a cui va il merito di aver lavorato, sin dal suo insediamento due anni fa, per risolvere la questione legata all’utilizzo della passerella che, sin da subito, ha visto ingarbugliarsi l’iter per il collaudo. Grazie ad una lunga e proficua interlocuzione con il Genio Civile di Messina si è giunti all’atteso collaudo. Adesso si attende l’ok da parte della capitaneria di porto di Milazzo e dell’assessorato regionale al territorio. Inoltre la capitaneria di porto sta predisponendo il regolamento per l’utilizzo. L’assessore Scardino assieme agli uffici – ha aggiunto Arrigo – si sta adoperando anche per predisporre il necessario per l’attracco notturno. Sicuramente non si sta realizzando una grande opera, ma si restituisce alla città, ai pescatori e a tutti coloro che operano nel settore turistico, il pontile di Patti Marina. Adesso si potrà anche aprire una nuova via per il collegamento con le Isole Eolie implementando anche il numero di corse giornaliere. Si tratta di un risultato che può creare stimoli per lo sviluppo turistico”.




 233 visitatori online
Articoli più visti