Il tribunale di Ragusa ha indicato la strada verso la stabilizzazione dei lavoratori forestali della Sicilia
PDF Stampa
Scritto da Massimo Natoli   
Mercoledì 08 Gennaio 2020 10:15
Visite articolo: 485 volte

E' stata tracciata la strada che porta alla stabilizzazione di tutti i lavoratori forestali della Sicilia. Determinante è stato l'apporto del tribunale di Ragusa, che ha riconosciuto il diritto al risarcimento del danno per "abusiva reiterazione dei contratti a termine"; in conseguenza di queste sentenze, la Regione dovrà pagare dieci mensilità ai lavoratori che hanno presentato ricorso, rafforzando così la rivendicazione del sindacato “Snaf Fna Sicilia”, che sostiene da tempo la stabilizzazione di tutti i lavoratori forestali. “La Regione o avvia tutti i procedimenti finalizzati alla stabilizzazione, ha dichiarato Fabrizio Colonna segretario regionale dello “Snaf Fna Sicilia” oppure c'è il rischio del proliferarsi di procedimenti giudiziari e richieste di risarcimento presentate dai lavoratori forestali.” Colonna intende rilanciare la propria iniziativa a livello giuridico ed occupazionale, ricordando l’importanza dei lavoratori forestali siciliani a salvaguardia del territorio, una forza lavoro qualificata con un ruolo strategico, soprattutto riguardo all’assetto idrogeologico e di garanzia contro lo spopolamento delle nostre zone interne. “Siamo soddisfatti dei risultati raggiunti, che hanno confermato il nostro indirizzo e cioè quello che punta alla stabilizzazione di tutti - nessuno escluso, ha concluso Colonna; a breve incontreremo il Presidente della Regione Nello Musumeci per comunicare l'esito dei procedimenti giudiziari che si sono conclusi al tribunale di Ragusa.”




 174 visitatori online
Articoli più visti