Patti solidale, la solidarietà passa attraverso i social
PDF Stampa
Scritto da Gabriele Villa   
Lunedì 30 Marzo 2020 12:53
Visite articolo: 566 volte

A seguito del lockdown previsto dal DPCM per far fronte all’emergenza coronavirus, sono tante le famiglie che non riescono ad arrivare a fine mese. In tutta Italia, ma soprattutto al sud, si iniziano a fare i conti con un altro tipo di emergenza. E le Istituzioni iniziano a prepararsi. “La nuova frontiera – ha detto il sindaco Mauro Aquino – è la questione legata ai problemi economici delle persone che iniziano a non avere più i soldi per fare la spesa. Noi come Comune ci stiamo preparando per creare una rete di aiuti che anticipi questa nuova emergenza e ci permetta di far fronte alle situazioni delle varie famiglie in difficoltà. C’è tanta gente – ha spiegato il primo cittadino – che lavora saltuariamente e che in questo periodo non riesce a svolgere la propria attività che adesso si trova in grosse difficoltà. Al Comune arrivano diverse telefonate di persone che hanno grosse difficoltà per fare la spesa. Quindi – ha evidenziato Aquino – accanto all’emergenza sanitaria c’è quella della sussistenza che non è meno grave e alla quale dobbiamo obbligatoriamente fare fronte”.

L’Ufficio Servizi Sociali del Comune, su iniziativa dell’assessore Valentina Campana, sta avviando una serie di iniziative ed un coordinamento per evitare confusione e far sì che siano aiutate le famiglie realmente in difficoltà.

Nei giorni scorsi era stato attivato il servizio a domicilio di spesa, farmaci, generi di prima necessità o altre commissioni con carattere di urgenza per tutti coloro che siano al momento impossibilitati a provvedervi autonomamente.

Adesso, anche grazie all’utilizzo dei social, è iniziata una campagna di sensibilizzazione. Alcuni volontari hanno creato un gruppo Facebook “Patti solidale Emergenza covid 19” per raccogliere le richieste di aiuto che saranno gestite anche grazie alla collaborazione dell’ufficio servizi sociali del Comune di Patti. “Abbiamo intrapreso questa iniziativa che ritengo molto bella – ha detto l’assessore Valentina Campana. Stiamo collaborando come Comune per la gestione delle richieste di aiuto. Il funzionamento è molto semplice. Attraverso il gruppo facebook – ha spiegato l’esponente dell’esecutivo pattese – può mandare un messaggio privato all’amministratore che gestirà in maniera riservata la richiesta. Sul social saranno indicate le richieste e le persone potranno candidarsi per soddisfarla. Questo sistema è stato scelto diversi motivi. Tutti abbiamo Facebook quindi il messaggio arriva direttamente alle persone e l’obiettivo è quello che a rendersi disponibile per soddisfarla sia gente che si trovi già al supermercato in modo da non dover uscire appositamente. Chi accetta lascerà la busta al supermercato e il destinatario potrà recarsi direttamente a ritirarla attraverso una parola chiave. Grazie a questo sistema – ha aggiunto Campana – si potranno soddisfare esigenze specifiche delle famiglie bisognose. Inoltre, essendoci già la Caritas e la Croce Rossa che distribuiscono il cibo a chi ne ha bisogno si evitano duplicati e si aiuta chi ne ha realmente bisogno. Attraverso il coordinamento dell’ufficio servizi sociali, anche con le varie associazioni di volontariato – ha concluso l’assessore – si potranno aiutare le persone che, a causa della crisi economica, si trovano in difficoltà gestendo le varie necessità senza sprechi”.




 182 visitatori online
Articoli più visti