Patti: fase 2 e ripartenza, tutte le proposte della minoranza consiliare
Stampa
Scritto da Giuseppe Giarrizzo   
Lunedì 11 Maggio 2020 09:44
Visite articolo: 495 volte

Convocare il Consiglio comunale con urgenza, anche in modalità telematica, per lanciare alcune proposte fondamentali e accendere i fari sulle criticità.  È la richiesta dei sei consiglieri di opposizione Natalia Cimino, Mariella Gregorio Nardo, Gianni Di Santo, Federico Impalà, Filippo Tripoli e Giacomo Prinzi, a cui si sono aggiunti gli indipendenti Placido Salvo e Luca Musmeci.

"Con l’avviso della Fase 2 e trovandoci a dover gestire, oltre l’emergenza sanitaria, anche quella economica, specie per commercianti e imprenditori che tanta fiducia e speranza ripongono nella stagione estiva, riteniamo – affermano gli otto consiglieri – che non sia più possibile rimandare oltre la convocazione del Consiglio Comunale al fine di discutere e trovare le giuste soluzioni per porre in essere gli adeguati strumenti di aiuto e supporto alle categorie oggi in difficoltà".

Un altro argomento sollecitato dalla minoranza riguarda, invece, l’attuale situazione dell’ospedale Barone Romeo di Patti, con particolare riferimento alla carenza di personale medico riscontrata al pronto soccorso. Tra i punti all’ordine del giorno, ritenuti prioritari dai consiglieri,anche l’attuazione di misure di profilassi e sanificazione straordinarie nel centro urbano e nelle frazioni, la riduzione delle aliquote Imu 2020 all’1%, l’utilizzo gratuito per le attività commerciali del suolo pubblico comunale e demaniale nel biennio 2020-21 e la gestione della località turistica di Tindari.




 104 visitatori online
Articoli più visti