Patti: verifiche di vulnerabilità sismica, 77mila euro al "Borghese-Faranda"
Stampa
Scritto da Giuseppe Giarrizzo   
Venerdì 28 Agosto 2020 10:33
Visite articolo: 233 volte

C’è anche la sede dell’istituto superiore Borghese – Faranda tra gli edifici scolastici da sottoporre alle verifiche di vulnerabilità sismica disposte dalla Città Metropolitana di Messina. L’ente di Palazzo dei Leoni intende, infatti, espletare un’indagine conoscitiva di mercato finalizzata all’individuazione di operatori economici da consultare per un successivo affidamento delle verifiche dopo la recente riprogrammazione delle risorse erogate dall’Agenzia per la Coesione del Territorio nell’ambito del Patto per lo sviluppo della Città Metropolitana. Nella tabella resa nota dal reparto Servizi Tecnici Generali dell’ex Provincia figura anche l’istituto pattese di via Mons. Ficarra, per le cui verifiche di vulnerabilità sismica sono stati messi a disposizione 77.220 euro. Adesso occorrerà procedere con la massima speditezza all’individuazione di operatori economici qualificati per il conferimento dell’incarico, che siano in possesso di requisiti idonei per l’esecuzione dei servizi. "L’individuazione degli operatori economici a cui affidare ogni singola prestazione avverrà – riferiscono dalla Città Metropolitana – mediante consultazione del mercato attraverso una manifestazione di interesse rivolta ad operatori economici in possesso dei requisiti idonei". L’avviso non presuppone la formazione di una graduatoria di merito o l’attribuzione di punteggi e non è impegnativo per la stazione appaltante la quale si riserverà, in ogni caso e in qualsiasi momento, il diritto di sospendere, interrompere, modificare o cessare l’indagine conoscitiva. Per partecipare alla manifestazione di interesse ci sarà tempo fino al 7 settembre.


 




 137 visitatori online
Articoli più visti