Patti: nuove aule scolastiche al "Santa Rosa" e all'istituto "Caleca"
Stampa
Scritto da Giuseppe Giarrizzo   
Lunedì 28 Settembre 2020 10:20
Visite articolo: 241 volte

Dopo l’avvio delle lezioni all’istituto superiore Borghese – Faranda e al liceo Vittorio Emanuele III, dove in alcuni plessi si è dovuto procedere alla temporanea sospensione delle lezioni in presenza dopo l’accertamento di un caso di contagio, anche gli istituti comprensivi Lombardo Radice e Luigi Pirandello hanno inaugurato l’anno scolastico all’insegna delle più rigide norme di sicurezza.

Terminati i lavori di adeguamento degli spazi e di allargamento di alcune classi, i vertici di Palazzo dell’Aquila hanno dovuto volgere lo sguardo verso altri immobili, disponendo il temporaneo trasferimento di alcune classi. Cinque (4 della scuola Lombardo Radice e 1 della Pirandello) sono state allocate all’interno dell’immobile di proprietà dell’Ipab Santa Rosa (nella foto).

I responsabili del centro socio formativo hanno raggiunto un accordo con il Comune cedendo in locazione parte dello stabile per 943 euro al mese (il contratto ha validità di 9 mesi, per un totale di 8.487 euro). Il secondo immobile individuato dall’amministrazione comunale è l’istituto Caleca “Figlie di Maria Ausiliatrice”, situato a Patti Marina, dove sono state trasferite due classi del plesso Tenente Natoli. L’importo da corrispondere ammonta a 669,50 euro mensili (6.025,50 euro per 9 mesi).
eADV

Il Comune farà fronte alle spese di locazione attraverso un contributo concesso dal Ministero dell’Istruzione. Si tratta di circa 15 mila euro da utilizzare per coprire le spese di affitto, mentre altri 10 mila euro sono stati erogati dal Miur per il pagamento delle utenze, la pulizia dei locali e le spese di trasloco degli arredi scolastici.




 145 visitatori online
Articoli più visti