Patti: consolidamento urbano, 470 mila euro per rendere esecutivi tre progetti
Stampa
Scritto da Giuseppe Giarrizzo   
Mercoledì 28 Ottobre 2020 09:14
Visite articolo: 249 volte

Grazie ad un incremento di 600 milioni di euro da parte del ministero dell’Interno per i lavori di messa in sicurezza a beneficio degli enti locali, anche il Comune di Patti riesce ad entrare nella gradutoria a scorrimento e a mettere in cassaforte alcune risorse utili a far fronte alle spese di progettazione definitiva ed esecutiva in relazione ad alcuni importanti interventi di consolidamento da effettuare in diverse zone del territorio comunale.

Come da indicazioni del ministero, l’ente di Palazzo dell’Aquila dovrà confermare l’interesse al contributo attraverso una comunicazione ufficiale da inviare al dipartimento per gli affari interni e territoriali entro il 31 ottobre. Un’occasione che i vertici comunali non intendono lasciarsi sfuggire, anche per l’entità delle somme in ballo: circa 470 mila euro da suddividere su tre progetti di consolidamento urbano.

Il primo progetto riguarda la messa in sicurezza della porzione di territorio situata a monte di via Fontanelle, dove si intende effettuare un grosso intervento di consolidamento tra il centro città e la collina sovrastante, su cui sorge il popoloso quartiere di San Giovanni e dove, negli ultimi anni, sono già stati segnalati preoccupanti fenomeni di dissesto idrogeologico. Qui le somme previste per la progettazione esecutiva e definitiva ammontano a 252.796,80 euro.


Il secondo progetto per il quale si vorrebbero impegnare le somme ministeriali riguarda un intervento strutturale in via Aldo Moro, proprio nel cuore del quartiere di San Giovanni. Anche qui sono stati riscontrati alcuni fenomeni di dissesto idreogeologico, particolarmente visibili nelle crepe formatesi lungo i muri perimetrali delle palazzine Iacp, di recente finite sotto la lente d’ingrandimento dei verttici comunli e dei funzionari dell’Istituto Autonomo Case Popolari dopo diverse segnalazioni da parte di parecchi residenti. Le risorse previste per la progettazione definitiva ed esecutiva ammontano a 139.137,60 euro.

Il terzo e ultimo progetto da rendere esecutivo è quello relativo al consolidamento di una porzione di via Garibaldi, in pieno centro cittadino. L’area individuata si trova tra la via di accesso alla piazza Marconi e la sottostante via Nicolò Gatto Ceraolo, in corrispondenza di alcuni ruderi risalenti ai bombardamenti della seconda guerra mondiale. Qui l’importo ipotizzato è di 78.848,80 euro.

 




 164 visitatori online
Articoli più visti