Patti: in consiglio la mozione sul mancato risarcimento per i danni causati dagli incendi del 2017
Stampa
Scritto da Massimo Natoli   
Mercoledì 17 Marzo 2021 15:12
Visite articolo: 247 volte

Sarà discussa in consiglio comunale a Patti, la mozione presentata dal consigliere comunale Filippo Tripoli, sulle oltre 180 pratiche risarcitorie presentate a seguito della proclamazione dello stato di calamità dopo gli incendi del 2017 e ancora senza nessuna risposta.

Per la conferenza dei capigruppo che, all’unanimità, ha recepito la mozione, è un importante passo a tutela di tutte quelle persone e aziende che hanno presentato queste pratiche e che attendono i giusti ristori. Se sarà il caso si chiederà anche un’audizione con Salvatore Cocina, responsabile regionale della protezione civile, ricordando come il comune di Patti fu tra i più colpito dagli incendi con oltre 10 milioni di euro di danni. Tripoli nella sua mozione evidenziò come, a seguito degli incendi che si sono verificati in Sicilia dal 30 giugno al 3 luglio 2017, fu dichiarato lo stato di calamità naturale, ma a distanza di oltre tre anni privati ed aziende attendono ancora risposte.

I danni furono localizzati soprattutto nelle zone di Moreri, San Cosimo, Scarpiglia, Mulinello, Sisa, Camera, Gallo e nell’area Asi di Patti. Il comune di Patti, con proprie somme, è intervenuto su cabine elettriche ed acquedotto, pagarono un pesante dazio anche attività produttive locali, tassello importante dell’economia cittadina.




 167 visitatori online
Articoli più visti