Patti: Enzo Natoli presenta il programma elettorale
PDF Stampa
Scritto da Gabriele Villa   
Giovedì 09 Settembre 2021 10:46
Visite articolo: 563 volte
Entra nel vivo a Patti la campagna elettorale per il rinnovo delle principali cariche cittadine nella tornata del 10 ed 11 ottobre. Il candidato sindaco Enzo Natoli ha presentato ufficialmente il suo programma nel cortile dell’asilo Caleca a Marina di Patti. “Ho deciso di candidarmi – ha detto – perché ritengo che si debbano cambiare i metodi con cui da trent’anni si governa questa città. Lo abbiamo capito con l’amministrazione Aquino, ma lo avevamo capito anche in precedenza con quella Venuto. Si deve amministrare per i cittadini. Noi abbiamo questa visione che si concretizza in centinai di idee che cercheremo di spiegare ai cittadini pattesi in questa campagna elettorale”.

Il punto centrale del programma di Natoli gira attorno al rilancio turistico della città. “Abbiamo capito che questa è una delle principali strade per far ripartire i vari settori produttivi di Patti – ha detto – e non si può più perdere tempo. Ritengo fondamentale che ci si impegni presso le sedi opportuni per far ripartire il progetto della Patti – Taormina e poi è necessario ripristinare i collegamenti con le Isole Eolie che, inspiegabilmente, da due anni sono stati interrotti. Inoltre puntiamo alla valorizzazione di tutto il territorio perché Patti non è solo spiaggia o movida, ma è una città di cultura e storia”. In questa direzione Natoli punta anche a fare di Tindari la principale attrattiva per il territorio e per questo pensa ad un assessorato ad hoc che si occupi non solo del rilancio della frazione del Colle della Madonna Nera, ma anche di affrontare le tante tematiche rimaste irrisolte in questi anni dai parcheggi ai collegamenti, dal decoro al commercio degli ambulanti. “Puntiamo – ha evidenziato – anche al definitivo recupero del centro storico, con i fatti e non solo con le parole”. Le priorità per la parte antica della città del programma di Natoli sono il decoro urbano ed i parcheggi per puntare ad una riqualificazione complessiva che lo renda appetibile per nuovi investimenti di privati e per il turismo. Rientra, in questo contesto, anche la creazione di una sede che possa ospitare una corso di laurea in archeologia.
Attenzione anche per le opere importanti come l’acquedotto e la rete fognaria, ma anche per il decoro urbano con la sistemazione degli ingressi alla città. “Faremo diventare – si legge – Corso Matteotti una bellissima via commerciale e un riferimento per lo shopping. Per il centro di Patti bisognerà rendere pedonale Piazza Marconi, Piazza dei Normanni e Piazza Mario Sciacca”.




 158 visitatori online
Articoli più visti