Patti: sette consiglieri comunali all’attacco: “I bambini, l’Ipab Santa Rosa e la variazione di bilancio: Basta strumentalizzazioni!”
PDF Stampa
Scritto da Massimo Natoli   
Venerdì 10 Settembre 2021 09:59
Visite articolo: 466 volte
I consiglieri comunali Francesco Arrigo, Giusy Cannata, Natalia Cimino, Giovanni Di Santo, Mariella Gregorio Nardo, Federico Impalà e Giacomo Prinzi hanno inviato un documento relativo all’immobile Ipab di Santa Rosa, al rinvio del consiglio comunale e alla variazione di bilancio approvata dalla giunta comunale. “Sappiamo bene che in campagna elettorale tutto è permesso, ma strumentalizzare sui bambini non è accettabile! Sull’utilizzo dei locali nell’immobile di proprietà dell’Ipab Santa Rosa, c’è chi diffonde notizie false generando preoccupazione e allarme tra i genitori, ma la verità è che i locali, come riferito dal commissario dell’Ipab, ingegnere Leonardo Militello, sono ancora in possesso e nella piena disponibilità del comune di Patti. Inoltre, lo stessocommissario non ha mai negato la possibilità di continuare ad utilizzare i locali perfini scolastici indipendentemente dal pagamento del canone.

Riguardo, poi, al rinvio del consiglio comunale al 24 settembre prossimo, è bene precisare che tale rinvio non impedisce certo di formalizzare l’affitto dei locali che, anzi, deve essere fatto tempestivamente e i documenti inviati a Roma.

Quanto alla variazione di bilancio approvata dalla giunta a fine agosto sui fondi ottenuti dal Ministero per procedere con la locazione, la stessa deve essere ratificata dal consiglio comunale entro il 31 dicembre. Questi sono fatti inoppugnabili e chi mescola nel torbido si rassegni: il suo tempo è finito.

Infine corre l’obbligo evidenziare come l’articolo 15 della legge 15 giugno 2021 n° 13 consente l’approvazione di variazioni di bilancio e dunque di impegno delle relative somme (come previsione della loro successiva ratifica da parte del consiglio comunale) anche agli enti locali che hanno dichiarato il dissesto finanziario o che hanno in corso la procedura di riequilibrio finanziario pluriennale”.




 153 visitatori online
Articoli più visti