Patti: stasera nella Chiesa del Sacro Cuore l'incoronazione della Madonna del Rosario
PDF Stampa
Scritto da Giancarlo D'Amico   
Giovedì 07 Ottobre 2021 09:17
Visite articolo: 696 volte

Oggi, 7 Ottobre, memoria della Beata Vergine Maria del Rosario, a Patti, nella Chiesa del Sacro Cuore di Gesù, alle ore 18.30 il Vescovo mons. Guglielmo Giombanco presiederà l'Eucaristia con il rito d'Incoronazione della statua della Madonna del Rosario, simulacro realizzato dai maestri artigiani di Ortisei e offerto in dono alla parrocchia del Sacro Cuore dalla famiglia Galvagno alcuni anni fa; oggi la stessa famiglia ha provveduto a far realizzare le due corone che andranno ad impreziosire il gruppo ligneo. Sul capo del Bambino Gesù e della Vergine Madre verrà posta la corona aurea; l’incoronazione vuole essere espressione del filiale e sincero affetto verso la Madre di Dio e Madre nostra, mettendoci con nuova e intensa fiducia nelle sue mani. Quello odierno sarà un gesto che significa scegliere la Beata Vergine Maria come Regina del nostro cuore, come stella che ci indica il cammino; è un affidarci a Lei, invocando la sua protezione. Quello che abbiamo vissuto e stiamo ancora vivendo in questi due anni ha fatto emergere in modo potentissimo l’affetto, la devozione e il significato che Maria ha per tutti; alla Madonna chiediamo che, grazie a lei, tutta la Chiesa possa testimoniare la bellezza, la convenienza umana della fede. In questo momento storico così complicato e difficile, ma forse lo sono tutti, c’è un grande bisogno di riscoprire la fede in Gesù Cristo come l’esperienza più bella, più umana e più conveniente per tutti. La strada continua, il cammino non si è fermato neanche in questi mesi dolorosi per tutti ma con Maria, rivestita dei segni della regalità del suo amore per noi, riscopriamo di essere il suo popolo amato, figli di una Regina. A Maria affidiamo le nostre famiglie, pregando anche per l’importante cammino sinodale della Chiesa che prenderà il via nei prossimi giorni in tutto il mondo. Affidiamo a Maria, donna, sposa e madre, i giovani che progettano il loro matrimonio nel Signore. Invochiamo Maria perché vegli con particolare premura sui nostri figli, in particolar modo sugli adolescenti e giovani, spesso “vittime” di questo nostro difficile tempo. Chiediamo a Maria di farsi compagna di viaggio della nostra Chiesa diocesana nella prossima Assemblea di inizio del nuovo anno pastorale (a Tindari il 12 ottobre), perché il suo volto plasmi il volto materno di una comunità cristiana missionaria e accogliente.




 122 visitatori online
Articoli più visti