Patti: progetto “L’arte di osservare e apprendere”, alla “Bellini” due docenti provenienti da Praga
Stampa
Scritto da Massimo Natoli   
Venerdì 13 Maggio 2022 11:07
Visite articolo: 224 volte

La scuola media “Bellini”, che fa parte dell’istituto comprensivo “Lombardo Radice” di Patti, diretto da Antonina Milici, ha accolto per una settimana due professori d’inglese e francese, Vendula Horeni e Voitech Jirovec, provenienti dalla Repubblica Ceca – la “Zakladni skola” di Praga, nell’ambito di un progetto del Job Shadowing, “L’arte di osservare e apprendere”.

I due insegnanti hanno osservato il lavoro in classe dei docenti di lingue e hanno descritto la loro città, Praga; presentando la loro scuola, hanno risposto alle domande degli alunni, che hanno avuto modo di utilizzare le lingue straniere e di comprenderne l’importanza delle stesse come strumento di comunicazione.

Sono stati intercalati momenti di confronto con le docenti di lingue straniere Antonietta Colloca, Franca Giovenco e Rosetta Di Nardo, durante i quali è stato possibile scambiarsi buone pratiche, confrontare i modelli educativi e organizzativi dei due paesi, le metodologie, il materiale didattico e gli strumenti adottati, per riflettere e acquisire competenze da riportare nel loro paese.

La dirigente Milici, “aperta” all’Europa e sempre pronta ad accogliere ogni innovazione, ha accompagnato i due docenti, insieme alle insegnanti di lingue della “Bellini” e all’assessore al turismo del comune di Patti Daniele Greco, alla scoperta del centro storico della città di Patti e delle sue bellezze.

La settimana si è conclusa con la visita al Lago Maulazzo, dove i due docenti di Praga hanno goduto delle bellezze naturali del territorio. “Torniamo a Praga – hanno dichiarato alla fine dell’esperienza pattese –  pieni di entusiasmo e con l’idea di future collaborazioni e scambi fra le due scuole”.




 142 visitatori online
Articoli più visti