Patti, processo per l'area di stoccaggio in via 2 Giugno, tutti assolti
Stampa
Scritto da Redazione   
Martedì 25 Ottobre 2011 17:33
Visite articolo: 1051 volte

 Il giudice monocratico del tribunale di Patti, Vincenzo Mandanici ha assolto per non aver commesso il fatto l'ex sindaco di Patti, Giuseppe Venuto, l'ex assessore, 

oggi consigliere comunale, Antonino Gigante, l'ex tecnico comunale pattese, Antonino Lo Iacono e l'ex presidente del consiglio di amministrazione dell'AtoMe2, Andrea Paratore. Dovevano rispondere di aver localizzato, nel 2005, in via 2 Giugno a Patti, presso l'ex macello comunale, un'area di stoccaggio dei rifiuti non autorizzata. E' stato accertato, però, che c'era un centro di raccolta e anche un ufficio, ma tutto era regolarmente organizzato ed autorizzato. Il Pm, Rosi Aliberto, aveva richiesto la pena di sette mesi di arresto e un'ammenda di 6000 euro. Hanno difeso gli avvocati, Francesco Pizzuto, Antonino Mafodda, Leone Elio Aquino e Rino Nania.

Share/Save/Bookmark
 304 visitatori online
Pubblicità

   

Articoli più visti
SPOT PUBBLICITARIO