Tindari: mercoledì 1 Maggio la celebrazione del 40° anniversario della Dedicazione della Basilica- Santuario
Stampa
Scritto da Giancarlo D'Amico   
Martedì 30 Aprile 2019 20:08
Visite articolo: 1006 volte

Dal 1956 al 1977 il vescovo di Patti Mons. Giuseppe Pullano, con la collaborazione dei devoti e della comunità diocesana, per accogliere le molte migliaia di pellegrini che ogni anno raggiungono Tindari, ha realizzato la grandiosa costruzione del nuovo Santuario, quasi dieci volte più grande dell’antico (l’antico Santuario occupa un’area di 170 mq., mentre il nuovo ne occupa 1156 mq.). Il 1° maggio 1979 viene solennemente consacrato il nuovo Santuario da S. Em.za il Cardinale Salvatore Pappalardo, assistito dal nuovo Vescovo di Patti S. E. Mons. Carmelo Ferraro e da tutti i  Vescovi di Sicilia. All’omelia il Card. Pappalardo ebbe un particolare ricordo per Mons. Pullano: "L’8 settembre del 1975, festa della Natività di Maria, un gruppo di Vescovi qui presenti avemmo la gioia di celebrare la prima Messa solenne in questo Santuario che proprio in quel giorno veniva aperto ai fedeli. Era con noi, ed era raggiante, il venerato Mons. Pullano, di santa memoria, che vedeva così raggiunta una prima meta del suo impegno di innalzare un nuovo e splendido tempio in onore di Maria; egli pregustava già il giorno in cui ne avrebbe fatto la solenne dedicazione”. Illustrò quindi il significato della cerimonia ed evidenziò la Dedicazione del nuovo tempio come punto di lancio per nuove mete: “Avanti con fiducia, verso l’avvenire di questo Santuario. L’invocazione “Madre Mia, Fiducia Mia”, che il vescovo innalza e alla quale tutti noi facciamo coro, ci dia il santo ardimento che accompagna le opere benedette da Dio e protette da Maria”. Per ricordare l'avvenimento, mercoledì 1 Maggio, alle ore 11, nella Basilica-Santuario della Madonna di Tindari mons. Guglielmo Giombanco, vescovo di Patti, presiederà la solenne Celebrazione Eucaristica.