Patti: i Carabinieri della Compagnia denunciano dieci persone e sanzionano amministrativamente i gestori di due strutture ricettive, per omessa denuncia dei requisiti per l’apertura dell’attività
Stampa
Scritto da Comunicato stampa   
Martedì 30 Novembre 2021 10:23
Visite articolo: 460 volte

Nell’ultimo week end, i Carabinieri della Compagnia di Patti hanno intensificato i controlli lungo le principali arterie stradali del territorio di competenza, in particolare nei comuni di Santa Domenica Vittoria, Floresta, Raccuja, Ucria e Piraino, allo scopo di contrastare reati in genere e, più nello specifico, quelli di natura predatoria, il fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcolica e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, oltre all’attenzione rivolta al rispetto della normativa anti covid 19.

Nel dettaglio, i Carabinieri della Stazione di Raccuja hanno denunciato – in stato di libertà – un soggetto 64enne per evasione, in quanto inottemperante alle prescrizioni impostegli all’atto della sottoposizione alla misura restrittiva della detenzione domiciliare, essendo stato rintracciato all’esterno della propria abitazione.

I Carabinieri della Stazione di Ucria, invece, hanno denunciato – in stato di libertà – un 61enne per ricettazione, in quanto, all’esito di una perquisizione locale, presso la sua abitazione è stato rinvenuto materiale edile, provento di furto, perpetrato all’inizio del mese in corso presso un cantiere della zona.

 

Sempre i Carabinieri della Stazione di Ucria hanno altresì denunciato – in stato di libertà – un allevatore 63enne, già noto alle forze dell’ordine, per introduzione o abbandono di animali nel fondo altrui e pascolo abusivo, avendo lo stesso introdotto abusivamente due bovini in un appezzamento di terreno di proprietà di un privato cittadino, senza alcun titolo.

 

I Carabinieri della Stazione di Floresta, nel territorio di competenza, hanno, a vario titolo, deferito – in stato di libertà – cinque soggetti, di età compresa tra i 22 e i 59 anni, per introduzione o abbandono di animali nel fondo altrui, pascolo abusivo e malgoverno di animali. I predetti, singolarmente, in cinque distinte circostanze, avrebbero introdotto i propri bovini, senza alcun titolo, in appezzamenti di terreno di proprietà privata o demaniale, in alcuni casi, senza alcuna guida.

I Carabinieri della Stazione di Piraino, invece, all’esito di specifici accertamenti, hanno deferito – in stato di libertà – un 39enne per rifiuto dell’accertamento dell’uso di sostanze stupefacenti, che sottoposto a controllo mentre era alla guida dell’autovettura è stato trovato in possesso di oltre due grammi di cocaina, sottoposta a sequestro. All’uomo è stata altresì ritirata la patente di guida; i militari della medesima Stazione Carabinieri hanno deferito – in stato di libertà – un 54enne per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti, come riscontrato attraverso l’accertamento a cui è stato sottoposto a seguito del rinvenimento sulla sua persona di poco più di un grammo di cocaina. Nei suoi confronti si è altresì proceduto al ritiro della patente di guida e al sequestro del veicolo, di sua proprietà.

 

I Carabinieri delle Stazioni di Floresta e di Raccuja, nei territori di rispettiva competenza, hanno proceduto amministrativamente nei confronti di altrettanti titolari di strutture ricettive per omessa denuncia dei requisiti per l’apertura dell’attività, comminando ad entrambi la sanzione amministrativa di 516 euro.

 

Nel corso del servizio, i Carabinieri di Piraino e Gioiosa Marea hanno complessivamente segnalato all’Autorità Amministrativa cinque soggetti, di età compresa tra i 17 e i 54 anni, quali assuntori di sostanze stupefacenti. Sono stati complessivamente sequestrati circa 8 grammi tra cocaina e marijuana.

Durante il servizio, complessivamente, si è proceduto al controllo di 81 persone e 53 veicoli, di cui 3 sequestrati di cui 2 perché privi della copertura assicurativa e l’altro per effetto della guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti, al ritiro di 2 patenti di guida, elevando 11 sanzioni amministrative relative a infrazioni al Codice della Strada.