Patti: Enza Stroscio promotrice di un tour per conoscere il territorio
Stampa
Scritto da Redazione   
Lunedì 28 Maggio 2018 09:54
Visite articolo: 744 volte

Dalla sinergia tra la professoressa Enza Stroscio (nella foto), consigliere di maggioranza del comune di Patti, e la collega consigliere del comune di Montalbano Elicona, dottoressa Erminia De Francesco, è nata la pianificazione dei tour “ Patti-Tindari “ e Patti-Tindari-Aeolian Islands offerto ai partecipanti, ospiti e visitatori che, in occasione della conferenza internazionale annuale dell’ Icahm (Comitato Internazionale dei manager per la gestione del patrimonio archeologico culturale), si recheranno a Montalbano Elicona, comune prescelto quale sede dei lavori e attivo partner organizzativo. La conoscenza del territorio e l’entusiasmo di poter essere fattivamente utile al servizio delle due comunità locali, ha indotto la battagliera” Enza Stroscio, in collaborazione con Mattia Rabboni, dell’agenzia OR. MA. Tour, su sollecitazione del consigliere De Francesco, a programmare in occasione dell’evento internazionale, che vedrà coinvolta la città di Montalbano dal 25 al 28 Ottobre 2018, un primo tour che permetterà a ospiti e visitatori di conoscere il territorio pattese, cominciando da Tindari, proseguendo con il cospicuo patrimonio storico- monumentale della città, con le sue chiese, in primis la Cattedrale “San Bartolomeo”. Enza Stroscio ha pensato anche ad un secondo e più impegnativo “post conference tour”, con un percorso che “accompagnerà” il visitatore nel mezzo di incantevoli paesaggi, alla scoperta delle eccellenze eno-gastronomiche, con visite guidate alle cantine vinicole, alla conoscenza dell’antica arte della lavorazione delle ceramiche, della quale Patti vanta un’antica e apprezzata tradizione, espressioni della laboriosità di tanti produttori. “I tour – sottolinea la Stroscio - costituiscono un’importante vetrina per la promozione dell’intero comprensorio, visibile sul sito www.icahm.icomos.org, con la speranza che ciò si trasformi in sviluppo turistico ad appannaggio dell’intera collettività”.
“Il lavoro risale a febbraio e mi ha imposto ritmi assurdi per il rispetto delle rigorose scadenze fissate dall’organizzazione internazionale – conclude Enza Stroscio -; ho voluto darne notizia solo ora che entrambi i progetti sono stati approvati. Non ci resta che sperare in una buona partecipazione, considerata la concorrenza degli altri tour della nostra Isola, che sono altrettanto interessanti”.




 245 visitatori online
Articoli più visti