Tindari: sabato 30 aprile il 100° compleanno di padre Torre
Stampa
Scritto da Giancarlo D'Amico   
Venerdì 29 Aprile 2022 15:52
Visite articolo: 672 volte

Sabato 30 aprile don Antonino Torre festeggerà un secolo di vita, essendo nato a Falcone il 30 aprile 1922. Padre Torre, fu ordinato sacerdote a Messina dall’arcivescovo mons. Angelo Pajno il 15 agosto 1946. Nel corso del suo ministero sacerdotale è stato parroco a Belvedere di Falcone, Santa Maria in Collis a Braidi, Massa Santa Lucia, Massa San Giovanni e Curcuraci, Terme Vigliatore, Novara di Sicilia. Per 21 anni è stato anche docente di religione nelle scuole elementari e medie. Da 18 anni è ospite della Casa di riposo del clero a Tindari, presso il Santuario della Madonna.  Cento anni sono un traguardo bello, da celebrare, per una vita ricca di grazie come quella di un sacerdote. “Ma non è merito mio – dice spesso padre Torre – questa lunga vita è tutta dono del Signore”. “Sono prete da quasi 76 anni - sottolinea -. Sono grato al Signore che mi ha trattato molto bene, è stato buono con me, mi ha sempre aiutato, mi ha fatto tanti doni. Io non credo di aver corrisposto altrettanto bene, ma spero che avrà compassione di me”. E conclude con un grazie speciale alla Casa di riposo del clero di Tindari che lo ospita, al clima bello che si respira, al “modo ottimo in cui siamo assistiti. Un dono anche questo”. La Santa Messa di ringraziamento sarà celebrata sabato 30 aprile alle ore 11 nella Basilica Santuario di Tindari, con la presenza di mons. Giovanni Accolla, Arcivescovo metropolita di Messina, di mons. Guglielmo Giombanco Vescovo di Patti, di mons. Carmelo Ferraro, Arcivescovo emerito di Agrigento (che risiede anch’egli nella Casa del Clero di Tindari), oltre a diversi sacerdoti, nipoti e amici del centenario. Fervidi auguri, carissimo Padre Torre, da parte della redazione de «In Cammino»: possa continuare a sentire sempre la presenza amorevole del Signore in ogni giorno benedetto che verrà!




 118 visitatori online
Articoli più visti