Politica


Patti: inizia la campagna elettorale, i giochi si faranno sui social Stampa
Scritto da Gabriele Villa   
Sabato 08 Febbraio 2020 08:50
Il Movimento 5 stelle ne è l’esempio più noto di come una campagna elettorale si possa fare e vincere utilizzando le nuove tecnologie. Anche l’attuale primo cittadino di Patti, Mauro Aquino, ha spopolato per due volte grazie all’ottimo marketing messo in campo e soprattutto con un utilizzo mirato di Facebook.

Adesso, che la campagna elettorale si avvicina, il sindaco Mauro Aquino torna ad utilizzare con insistenza i social media e lo fa avviando una rubrica periodica per informare la cittadinanza sull’attività amministrativa e per rispondere, come lui stesso afferma, alle eventuale domande che le persone vorranno rivolgergli.

Un utilizzo intelligente di Facebook sarebbe stato sicuramente interessante e maggiormente apprezzato se fosse avvenuto ben lontano dalla fine del suo secondo mandato. Considerando che non potrà più candidarsi, ma sicuramente sarà impegnato nel portare avanti un suo progetto politico alle prossime elezioni, questa iniziativa, seppur da lodare, assume un sapore ben diverso. E non può non essere vista in chiave elettorale.

Approfittando dell’avvio di questo spazio virtuale, il sindaco ha anche colto l’occasione per informare la cittadinanza dell’ammissione a finanziamento per la scuola elementare Lombardo Radice dell’importo di 2.405.189,00 euro per lavori di adeguamento sismico, adeguamento degli impianti e manutenzione straordinaria dell’edificio scolastico.

Patti: Molica e Franchina aderiscono a Forza Italia Stampa
Scritto da Gabriele Villa   
Martedì 04 Febbraio 2020 08:22

Il presidente del consiglio Nicola Molica e l’assessore Giovanni Franchina hanno ufficializzato l’adesione a Forza Italia nel gruppo che fa riferimento all’On. Tommaso Calderone.

“Si tratta – hanno spiegato Molica e Franchina – della ratifica di un percorso iniziato nel 2016 con l’On. Calderone che dovrà portarci alle prossime elezioni amministrative della città di Patti ed alle Regionali”.

Nel corso dell’incontro con i giornalisti l’On Tommaso Calderone ha toccato alcuni temi importanti per la città come quello dell’ospedale “Barone Romeo” e del Tribunale. Per quanto riguarda il presidio ospedaliero il parlamentare ha detto che “è necessario impegnarsi per potenziare la struttura sanitaria che non può restare ospedale di base”. Ed ha aggiunto che “l’entusiasmo crescente del gruppo politico di Forza Italia porta a lavorare per garantire i servizi esistenti e per continuare a migliorare impegnandosi per dare risposte al territorio”.

Per quanto riguarda la situazione politica locale, attualmente Molica e Franchina non ufficializzeranno il passaggio nel civico consesso. Mentre per le prossime elezioni amministrative l’On Calderone ha preso tempo. “Di questo – ha detto – ne parleremo più avanti, dopo l’estate. Stiamo lavorando per far crescere il gruppo e poi valuteremo anche se presentarlo in consiglio comunale”.

 

 

 

Patti: la sfiducia al sindaco Aquino è tutta questione di numeri Stampa
Scritto da Gabriele Villa   
Martedì 14 Gennaio 2020 09:37

Dopo l’annuncio, nelle scorse settimane, da parte del consigliere Filippo Tripoli della volontà di verificare le condizioni per la presentazione la mozione di sfiducia al sindaco di Patti Mauro Aquino, nei prossimi giorni le forze di opposizioni dovrebbero incontrarsi per affrontare la delicata questione.

La proposta dell’esponente della minoranza di valutare le condizioni politiche per l’estremo atto nei confronti dell’attuale primo cittadino è scaturita dopo i ritardi con cui l’amministrazione è giunta a predisporre il rendiconto 2018, atto propedeutico per le stabilizzazioni, che è stato approvato dal civico consesso grazie all’esclusivo senso di responsabilità dei sedici consiglieri comunali, sia di opposizione che di maggioranza. Infatti tutti i rappresentanti dell’assise hanno rinunciato ai venti giorni previsti dalla legge per l’analisi del documento contabile consentendo all’esecutivo di proporre in aula il consuntivo 2018 a soli 4 giorni dalla conclusione del 2019. Un gesto del civico consesso che ha permesso di far fronte ad un ritardo dell’esecutivo Aquino che avrebbe potuto mettere a rischio le stabilizzazioni dei 92 contrattisti dell’Ente.

A seguito di questo il consigliere Filippo Tripoli ha lanciato l’ipotesi della mozione di sfiducia al primo cittadino. E, proprio nei prossimi giorni, è fissato un incontro degli esponenti della minoranza per affrontare la questione in maniera diretta. Il primo aspetto sarà quello delle considerazioni politiche che possano portare all’eventuale stesura del testo. Il secondo la conta dei numeri. Infatti, se per la presentazione sono sufficienti le firme di sette consiglieri, in aula, per approvarla, saranno necessari undici voti favorevoli. Al momento, anche se il sindaco non ha più la maggioranza dell’assemblea, può contare sull’apporto di ben 8 consiglieri su sedici, quindi con un numero di garanzia che lo tiene lontano dallo spettro della sfiducia.

Se, sulla carta, il documento potrebbe essere votato dalla minoranza, rimane incerto il voto degli indipendenti, mentre, considerando il recente documento diffuso, la maggioranza dovrebbe essere compatta a sostegno del sindaco Aquino.

C’è da evidenziare anche che alcune forze politiche potrebbero anche dichiararsi contrarie alla mozione di sfiducia esclusivamente per il fatto di non sentirsi pronte ad una tornata elettorale anticipata e quindi preferirebbero mantenere intatti i tempi per il ritorno alle urne in modo da riuscire a chiudere gli accordi elettorali necessari per poter scendere direttamente o in appoggio ad altri gruppi.

Patti: venerdì 27 l'ultima seduta del consiglio comunale con 24 punti all'ordine del giorno Stampa
Scritto da Giancarlo D'Amico   
Giovedì 26 Dicembre 2019 19:36

Venerdì 27 Dicembre, alle ore 10, nella sala consiliare di Piazza Scaffidi, è stato convocato il Consiglio comunale di Patti per la discussione di 24 punti all'ordine del giorno:

  1. Approvazione Rendiconto della Gestione Esercizio Finanziario 2018 (su proposta del Sindaco);

  2. Art. 175 T.U.E.L. – Variazione al Bilancio di Previsione 2019/2021 (su proposta del Sindaco);

  3. Modifica Statuto Consorzio Intercomunale “Tindari-Nebrodi” (su proposta del Presidente del Consiglio

  4. Rettifica delibera n. 83 del 29/11/2017. Approvazione criteri e schema di Convenzione per la gestione del servizio di Tesoreria per il periodo 01/07/2020 – 30/06/2023 (su proposta del Sindaco);

  5. Razionalizzazione periodica delle partecipate ex art. 20 del D. Lgs 19 agosto 2016 n. 175 (su proposta del Sindaco);

  6. Riconoscimento Debito Fuori Bilancio ai sensi dell’art. 194 del D. leg.vo n. 267/2000 lett. a) comma 1° a favore della Curatela Fallimento Impresa di Costruzioni Lamberto Sapone in esecuzione della sentenza n. 2850/2019 del TAR di Catania per il giudicato della sentenza n. 377/2017 del Tribunale di Patti (su proposta del Sindaco);

  7. Riconoscimento Debito Fuori Bilancio ai sensi dell’art. 194 del D. leg.vo n. 267/2000 lett. a) comma 1° a favore della Sig.ra Di Mario Antonina in esecuzione della sentenza n. 608/2017 del Giudice di Pace di Patti (su proposta del Sindaco);

  8. Riconoscimento Debito Fuori Bilancio ai sensi dell’art. 194 del D. leg.vo n. 267/2000 lett. a) comma 1° per rimborso somme al Consorzio per le Autostrade Siciliane della spesa anticipata in esecuzione della sentenza n. 234/2008 del Tribunale di Patti (su proposta del Sindaco);

  9. Riconoscimento Debito Fuori Bilancio ai sensi dell’art. 194 del D. leg.vo n. 267/2000 lett. a) comma 1° a favore del legale distratta rio di cui alla sentenza n. 698/2017 del Tribunale di Patti-Controversia Giardina Viaggi S.r.l. (su proposta del Sindaco);

  10. Riconoscimento Debito Fuori Bilancio ai sensi dell’art. 194 del D. leg.vo n. 267/2000 lett. a) comma 1° in esecuzione della sentenza n. 681/2017 del Giudice di Pace di Patti a favore della sig.ra Gioè Grazia (su proposta del Sindaco);

  11. Riconoscimento Debito Fuori Bilancio ai sensi dell’art. 194 del D. leg.vo n. 267/2000 lett. a) comma 1° a favore del Sig. Olivo Tindaro in esecuzione dell’ordinanza n. 887/2017 R.G. del Tribunale di Patti (su proposta del Sindaco);

  12. Riconoscimento Debito Fuori Bilancio ai sensi dell’art. 194 del D. leg.vo n. 267/2000 lett. a) comma 1° a favore della Società Autolinee Magistro s.r.l. in esecuzione della sentenza n. 365/2017 del Consiglio di Giustizia Amministrativa Regione Sicilia (su proposta del Sindaco);

  13. Riconoscimento Debito Fuori Bilancio ai sensi dell’art. 194 del D. leg.vo n. 267/2000 lett. a) comma 1° a favore della Dusty S.r.l. in esecuzione delle sentenze n. 1246/2016 TAR di Catania e 133/2017 CGA e dell’Ordinanza n. 566/16 del CGA (su proposta del Sindaco);

  14. Riconoscimento Debito Fuori Bilancio ai sensi dell’art. 194 del D. leg.vo n. 267/2000 lett. a) comma 1° a favore del Sig.ri Saggese Giuseppe e Patrizia e per essi al loro difensore in esecuzione della sentenza n. 362/2018 della sez. Giurisdizionale della Corte dei Conti (su proposta del Sindaco);

  15. Riconoscimento Debito Fuori Bilancio ai sensi dell’art. 194 del D. leg.vo n. 267/2000 lett. a) comma 1° in esecuzione del D.I. n. 217/2016 del Giudice di Pace di Patti a favore dell’arch. Massimiliano Papa (su proposta del Sindaco);

  16. Riconoscimento Debito Fuori Bilancio fattura n. 3 E/2016 – per servizio ambulatorio veterinario Dr. Coppolino (su proposta del Sindaco);

  17. Riconoscimento Debito Fuori Bilancio ai sensi dell’art. 194 del D. leg.vo n. 267/2000 lett. a) comma 1° in esecuzione del D.I. n. 643/2018 Tribunale di Patti a favore dell’arch. Giuseppe Segreto (su proposta del Sindaco);

  18. Approvazione Regolamento disciplinante misure preventive per sostenere il contrasto dell’evasione dei tributi locali ai sensi dell’art. 15-ter del D.L. 30.04.2019, 34 (su proposta del Sindaco);

  19. Modifica Regolamento generale delle Entrate; introduzione norme per la rateizzazione dei debiti tributari ed extratributari (su proposta Conss. Salvo e Musmeci);

  20. Discussione e Mozione in merito all’istanza di riesame e annullamento in autotutela pervenuta con prot. n. 30042 del 20/11/2019 (su richiesta del Cons. Tripoli+altri);

  21. Mancata applicazione delle forme di Democrazia Partecipata – Discussione (su richiesta del Cons. Gregorio Nardo + 5);

  22. Situazione Ospedale Barone Romeo – Mozione (su richiesta del Cons. Salvo + 12);

  23. Dimissioni ing. Francesco Barbitta – Discussione (su richiesta del Cons. Di Santo);

  24. Riconoscimento Debito Fuori Bilancio ai sensi dell’art. 194 del D. leg.vo n. 267/2000 lett. a) comma 1° per spese legali derivanti da sentenze emesse dal Giudice di Pace o dal Tribunale per contenzioso in materia del Codice della strada (su proposta del Sindaco).

Patti: il 10 dicembre si riunisce il Consiglio comunale con 11 punti all'ordine del giorno Stampa
Scritto da Giancarlo D'Amico   
Mercoledì 04 Dicembre 2019 10:40

Martedì 10 Dicembre, alle ore 16, nella sala consiliare di Piazza Scaffidi, è stato convocato il Consiglio comunale di Patti per la discussione di 11 punti all'ordine del giorno:

 

  1. Lettura e approvazione verbali precedenti sedute (su proposta del Presidente del Consiglio);

  2. Avvio iter per l’istituzione di una Z.F.U. (zona franca urbana) nel Centro Storico – Mozione (su richiesta del Cons. Tripoli);

  3. Mancata predisposizione del rendiconto 2018 e e mancata stabilizzazione precari del Comune di Patti – Mozione (su richiesta dei Conss. Cimino, Di Santo, Impalà, Gregorio Nardo,Tripoli e Prinzi);

  4. Discussione e Mozione - Abbandono delle strutture sportive comunali (su richiesta del Cons. Di Santo+ 5);

  5. Discussione e mozione - Degrado dei cimiteri (su richiesta del Cons. Di Santo+5);

  6. Riqualificazione delle aree industriali dell’ex Zona Asi – Mozione (su richiesta dei Conss. Tripoli + 5);

  7. Discussione e Mozione in merito all’istanza di riesame e annullamento in autotutela pervenuta con prot. n. 30042 del 20/11/2019 (su richiesta del Cons. Tripoli+altri);

  8. Carenza personale settore Polizia Municipale e in altri settori – Discussione e Mozione (su richiesta del Cons. Di Santo + 5);

  9. Mancata applicazione delle forme di Democrazia Partecipata – Discussione (su richiesta del Cons. Gregorio Nardo + 5);

  10. Discussione e Mozione in merito alla mancata riapertura del Palazzo Galvagno (su richiesta del Cons. Cimino + 5);

  11. Situazione Ospedale Barone Romeo – Mozione (su richiesta del Cons. Salvo + 12).

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 120
 225 visitatori online
Articoli più visti