Politica


Patti: l'opposizione "interroga" il Sindaco e l'Assessore alla Viabilità sulla questione parcheggi Stampa
Scritto da Redazione   
Lunedì 24 Agosto 2009 12:36

INTERROGAZIONE URGENTE 
 
 

I sottoscritti Consiglieri Comunali,

P R E M E S S O

- che lo scorso 7.8 è scaduto l’appalto per la gestione del servizio dei parcheggi a pagamento affidato, con contratto del 27.7.2006, all’ATI Tecno Service, oggi Teduas srl;-

        - che già in data 30.6.2009 l’Amministrazione Comunale, tramite l’Assessore al ramo, aveva assicurato in Consiglio Comunale che sarebbero stati tempestivamente predisposti gli atti per l’indizione di una gara pubblica per l’affidamento del servizio, facendo ricorso ad eventuali proroghe solo per pochi giorni;-

        - che i sottoscritti avevano formalmente diffidato l’Amministrazione Comunale dal concedere proroghe, indebite e non consentite dalla legge, dell’affidamento del servizio alla medesima ditta, peraltro non in regola con il versamento delle somme dovute al Comune di Patti ai sensi dell’art. 3 del Capitolato d’Oneri;-

- che con delibera di Giunta Municipale in data 8.8.2009, non ancora pubblicata, l’Amministrazione Comunale approvava il capitolato d’oneri per l’affidamento del servizio prorogando, contestualmente, l’affidamento alla Teduas srl fino all’aggiudicazione definitiva della gara;-

- che tale proroga, oltre che illegittima nel merito, appare anche formalmente viziata stante la non pubblicazione della delibera che la dispone;-

- che la spiegata illegittimità della proroga determina, di per sé stessa, la illegittimità del servizio dei parcheggi a pagamento a far data dall’8.8.2009 con tutte le ovvie conseguenze;-

- che, pertanto, sono ravvisabili gravi illiceità anche di natura penale nella richiesta agli utenti di pagamento di un servizio non più esistente;-

- che, ad oggi, non risulta predisposto il bando di gara per l’affidamento del servizio.-

Premesso quanto sopra,

INTERROGANO IL SINDACO E L’ASSESSORE ALLA VIABILITA’ PER SAPERE

  1. Chi è il funzionario responsabile del procedimento;-
  2. In che tempi verrà presumibilmente indetta la gara pubblica per l’affidamento del servizio dei parcheggi a pagamento;-
  3. Quali concrete ragioni hanno determinato un così grave ritardo nella predisposizione del bando di gara;-
  4. Se, alla luce delle dedotte illegittimità della proroga dell’affidamento del servizio, sia intenzione dell’Amministrazione, anche per evitare enormi ed irreparabili danni non solo d’immagine al Comune di Patti, sospendere formalmente ed immediatamente il servizio di parcheggi a pagamento e restituire prontamente agli utenti i corrispettivi indebitamente riscossi dall’8.8.2009 in avanti ed, ancora, annullare in autotutela tutti i verbali di contestazione per omesso pagamento del parcheggio eventualmente elevati dall’8.8.2009 in avanti.-

 

San Piero Patti: arriva il nuovo assessore, si chiama Maria Cristina Cartaregia Stampa
Scritto da Filippo Accordino   
Giovedì 20 Agosto 2009 15:58
La squadra è di nuovo al completo. Nella seduta consiliare di ieri l’amministrazione comunale ha presentato il nuovo assessore. Si tratta di Maria Cristina Cartaregia, una sampietrina andata via alcuni anni fa dal paese, ma che ha conservato e coltivato negli anni un forte legame con la sua terra natia. Autrice di due libri che ripercorrono la storia degli emigranti e della gente di San Piero, per anni ha curato l’edizione di un calendario a tema San Piero Patti. Adesso la Cartaregia scende in campo nella politica sampietrina per mettere a disposizione il suo amore per il paese. Ampie e impegnative le deleghe a lei assegnate, tra le quali servizi sociali, pubblica istruzione, politiche giovanili, commercio e artigianato. Auguri al nuovo assessore sono stati espressi da tutte le parti consiliari. Nella stessa seduta del consiglio comunale, è stata presentata la graduatoria delle assegnazioni di alcune zone già utilizzabili dell’area artigianale, in seguito alla conclusione della procedura iniziata nel novembre 2008 con la pubblicazione del relativo bando. Si tratta dei lotti delle aree ex IPM e PIP. Sei le ditte che beneficeranno delle aree, fino ad ora assegnate solo in parte. L’amministrazione spera che al più presto vi sia la possibilità di accedere a un finanziamento e completare la realizzazione della restante zona dell’area artigianale.Tra gli altri argomenti, la difficile situazione del depuratore di Ponte Mangano, situato sulla strada provinciale 122 a ridosso dell’abitato di Sant’Opolo. A causa delle condizioni fatiscenti, l’impianto non è più funzionante da anni e parecchi sono i disagi vissuti dagli abitanti della zona, costretti a sopportare continui cattivi odori. In seguito a una collaborazione con il comune di Librizzi, si è giunti alla soluzione di collegare la rete fognaria di San Piero Patti con quella dell’altro comune, che confluisce in un depuratore attualmente sovradimensionato rispetto al numero di utenze collegate. Questa scelta consentirebbe anche di economizzare i costi di gestione dell’impianto. I tempi per l’esecuzione dei lavori sembrano però lunghi, poiché è necessario aspettare che la Regione completi il dovuto iter burocratico. Nell’attesa, il consiglio comunale all’unanimità ha deciso di impiegare parte dell’avanzo di amministrazione del 2008, per un importo di 97.000 euro. Con questa somma si intende sostituire il depuratore di Ponte Mangano con un impianto che possa essere smontato e utilizzato altrove, in seguito alla realizzazione del collegamento con la fognatura di Librizzi
San Piero Patti: posticipato a stasera ore 18,30 il Consiglio Comunale Stampa
Mercoledì 19 Agosto 2009 14:23

E' stato posticipato a stasera il Consiglio Comunale di San Piero Patti. In prima seduta era in programma, ieri, martedì, in assenza del Segretario Comunale si è reso necessario il posticipo ad oggi. Saranno 11 gli argomenti all'ordine del giorno: Lettura ed approvazione verbali sedute precedenti; Comunicazione nomina Assessore e nuova attribuzione di deleghe; Riconoscimento debito fuori bilancio - sentenza n. 884/09 - causa Salvia Agostina/Comune; Riconoscimento debito fuori bilancio - sentenza n. 281/08 - causa civ. Cannizzo Antonino/Comune; Approvazione Conto Consuntivo esercizio finanziario 2008; Presa atto graduatoria assegnazione lotti "B" e "D" ex area IPM c/da Casale; Presa atto graduatoria assegnazione lotti PIP c/da Casale;Modifica "Regolamento Comunale fuochi controllati in agricoltura"; Risposte ad interrogazioni ed interpellanze; Variazioni al Bilancio esercizio finanziario 2009. L.R.6/97- Funzioni amministrative - Avanzo di amministrazione risultante dal conto consuntivo anno 2008- Applicazione al bilancio 2009 e utilizzo.

Il Sindaco di Patti Giuseppe Venuto: "Stupiscono alcune prese di posizione atte soltanto a screditare le notti pattesi" Stampa
Scritto da Redazione   
Giovedì 13 Agosto 2009 18:31

Comunicato stampa del Sindaco di Patti, Giuseppe Venuto, in riferimento ad alcuni servizi giornalistici apparsi sui media locali inerenti la sicurezza a Marina di Patti. "Da tempo l’hinterland pattese non riscuoteva consensi fra i vacanzieri, afferma il Sindaco Venuto,  ed è sotto gli occhi di tutti il notevole incremento di presenze che si è verificato in questa prima parte della stagione estiva 2009 – grazie anche all’attenzione dei media nazionali - segno tangibile di un’offerta ricreativa che ha trovato consenso soprattutto fra i ragazzi. L’aver invertito il trend di presenze degli ultimi anni con il determinante apporto dei giovani imprenditori locali, che hanno creduto e investito nelle potenzialità del nostro territorio, è un motivo di soddisfazione per l’Amministrazione. Stupiscono, quindi, alcune prese di posizione atte soltanto a screditare le notti pattesi. Partendo dal presupposto che noto con piacere la massiccia presenza di vacanzieri che hanno apprezzato la Marina di Patti e non solo, continua il sindaco Venuto, ha  mi preme sottolineare che il livello di attenzione verso le problematiche della sicurezza su tutto il territorio è massimo. I controlli, da parte degli organi competenti, sugli esercenti e sull’utenza è quotidiano e costante e, se necessario, per tutto il mese di agosto vigileremo con maggiore attenzione, in modo tale da permettere un sano soggiorno ai vacanzieri e ai concittadini”. 

Librizzi: l'Amministrazione Cilona "paga" gli ex Amministatori Stampa
Scritto da Redazione   
Mercoledì 12 Agosto 2009 15:16

Dopo aver pagato, in poco più di 2 anni di attività politica, circa 200.000 € di debiti fuori bilancio, ereditati dalle passate Amministrazioni comunali (alcuni per espropri e lavori mentre altri per spettacoli, album fotografici, ecc.), l’Esecutivo guidato dal Sindaco, Renato Cilona, ha dovuto impegnare circa 26.000 € per pagare anche gli ex amministratori del Comune di Librizzi. Infatti a tanto ammontano i crediti vantati dall’ex Sindaco Sciammetta (10.718,28 €) dall’ex Assessore Brigandì (3.823,70 €), dall’ex Presidente del Consiglio Comunale Corrente (2.998,00 €), dall’ex Vice Presidente del Consiglio Campana (3.733,13 €) e dall’Istituto Bancario Credito Siciliano (4.631,78 €) per il rimborso dei permessi politi dell’ex Vice Sindaco dott. Allegra. Alcuni di essi (come l’avv.ssa Sciammetta, il Sig. Brigandì e il Sig. Campana) avevano anche avanzato apposito Decreto Ingiuntivo ai danni del Comune. Il Sindaco Cilona ovviamente ci tiene a precisare come tale complessa ed articolata vicenda poteva assumere risvolti ancora più pesanti per le casse del Comune, infatti solo grazie ad una importante azione di transazione, incominciata subito dopo il suo insediamento, il Comune ha potuto risparmiare circa 13.000 € rispetto alle richieste iniziali. Infine il Sindaco Cilona, facendosi portavoce dell’intera Amministrazione e del Gruppo di Maggioranza Consiliare, ci tiene a precisare come tale cospicua somma poteva essere più utilmente impiegata per il potenziamento dei tanti servizi comunali a servizio della collettività, ma essendo tali crediti delle passività pregresse, accompagnati in alcuni casi anche da procedimenti giudiziari, l’Ente non ha potuto fare a meno di definire ogni pendenza al fine di evitare persino un ulteriore aggravio di spese a danno delle casse comunali. 

<< Inizio < Prec. 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 Succ. > Fine >>

Pagina 130 di 133
 227 visitatori online
Articoli più visti