NOTIZIE DI POLITICA
Patti: Cesare Messina e Giovanni Franchina i nuovi assessori dell’esecutivo Aquino PDF Stampa
Scritto da Gabriele Villa   
Mercoledì 26 Giugno 2019 09:40

Saranno Cesare Messina e Giovanni Franchina i nuovi assessori dell’esecutivo pattese guidato dal sindaco Mauro Aquino. La nomina ufficiale dovrebbe avvenire tra oggi e domani. Sembra ormai certo, infatti, l’orientamento del primo cittadino che, a meno di sorprese dell’ultima ora, sempre possibili, formalizzerà le sue scelte nelle prossime ore.

La nomina dei due consiglieri comunali era nell’aria da diverse settimane. Completando la squadra di Governo, Aquino getta le basi per poter arrivare al termine della sindacatura con il gruppo che lo sostiene e che, in più occasioni, ha dimostrato di condividere il suo progetto politico. Nelle ultime settimane, infatti, in più occasioni, sono emerse fratture all’interno della coalizione che, adesso, con le nomine assessoriali dovrebbero far smaltire i malumori ed indirizzare la squadra di governo verso un progetto di sviluppo della città che possa dare, finalmente, uno slancio importante dal punto di vista economico e sociale.

La città, infatti, soffre in questo periodo una profonda crisi e sono necessari tutti gli sforzi possibili per una inversione di tendenza che, ad iniziare da questa stagione estiva, dia una inversione di marcia all’apatismo generalizzato in cui Patti sembra essere avvolta.

A meno di sorprese dell’ultima ora, quindi, i due volti nuovi dell’esecutivo pattese dovrebbero essere Cesare Messina e Giovanni Franchina. Se, da un lato, sono circolati i nominativi dei due probabili nuovi componenti della giunta Aquino, dall’altro non sono emerse, al momento, indiscrezioni in merito alle deleghe. Quasi certamente sarà riconfermata Alessia Bonanno come vicesindaco, ma bisognerà attendere per scoprire i settori che saranno affidati ai vari assessori e quali deleghe, invece, il sindaco deciderà di tenere per sé. Tra quelle che, con molta probabilità non saranno affidate c’è il turismo rimasto in mano al primo cittadino dopo le dimissioni di Ignazio Lipari nello scorso febbraio.

Patti: in arrivo i nuovi assessori della Giunta Aquino PDF Stampa
Scritto da Gabriele Villa   
Lunedì 24 Giugno 2019 17:49

Il tempo passa velocemente, l’estate è ormai arrivata e dell’assessore al turismo del Comune di Patti nessuna traccia. Sono trascorsi ormai più di quattro mesi da quando l’ex componente dell’esecutivo pattese Ignazio Lipari si è dimesso. In tutto questo tempo sono stati fatti diversi nomi del possibile sostituto. Ma di concreto non è emerso nulla. Intanto i giorni passano, l’estate è arrivata, e la delega all’importante settore è in mano al primo cittadino che si sta occupando dell’organizzazione degli eventi della bella stagione. Ma di concreto, sul programma estivo, ancora non si sa praticamente nulla.

E, nell’attesa che il sindaco Mauro Aquino sciolga le riserve, si possono fare solamente delle ipotesi. Sembrerebbe che il primo cittadino possa rendere noti i nomi dei nuovi componenti dell’esecutivo subito dopo il 25 giugno, data in cui, infatti, potrebbe anche nominare il quinto assessore.

Per quanto riguarda i nomi dei nuovi componenti dell’esecutivo pattese ancora nulla di certo. E’ ormai assodato che non ci sarà più, nella squadra di Governo, un componente della lista civica “Il Centro per Patti” che fa capo a Rosario Sidoti. Il gruppo politico, infatti, anche se non direttamente contattato dal sindaco Aquino, ha, in più occasioni, lasciato intendere che non era interessato a fornire un nominativo per andare a ricoprire la poltrona assessoriale.

La scelta difficile che attende, quindi, il primo cittadino sembra ruotare all’interno del gruppo che ancora continua a sostenerlo. Da indiscrezioni, sembrerebbe, che i probabili nomi destinati ad occupare la poltrona di assessore nei prossimi delicati mesi siano i consiglieri Cesare Messina e Giovanni Franchina. Se non direttamente i consiglieri, i nuovi assessori potrebbero fare riferimento alle loro correnti politiche. Certo c’è che la decisione del sindaco sarà anche mirata a creare legami politici per le prossime elezioni amministrative, Infatti ormai tutte le componenti in gioco guardano al voto del 2021 e quasi tutte le mosse sulla scacchiera politica sono finalizzate al rinnovo delle cariche amministrative. Anche la nomina degli assessori potrebbe avere un peso non indifferente sui futuri accordi e sulla tenuta della maggioranza che, nelle prossime settimane, potrebbe anche rischiare di perdere qualche pezzo.

Per comprendere che ormai tutto è indirizzato alle prossime elezioni amministrative basti pensare che, sui social network, è già iniziato il totosindaco con post di cittadini che ipotizzano quali possano essere le persone che concorreranno alla carica politica più ambita. Ancora è presto per avere certezze sui possibili nominativi anche perchè sono in corso possibili coalizioni trasversali che renderebbero doppioni eventuali candidature al momento ipotizzate.

Patti: oggi si riunisce il Consiglio Comunale con 14 punti all'ordine del giorno PDF Stampa
Scritto da Giancarlo D'Amico   
Martedì 18 Giugno 2019 09:39

 

Oggi, martedì 18 Giugno, alle orer 15,30 è stato convocato il Consiglio Comunale in seduta ordinaria presso la Sala Consiliare di piazza Scaffidi. Nella predetta riunione saranno trattati i seguenti argomenti:

  1. Miglioramenti della viabilità cittadina ed eliminazione criticità - Discussione e mozione (su richiesta dei Conss. Prinzi, Di Santo, Cimino, Gregorio Nardo, Impalà e Tripoli);

  2. Ripristino parcheggi al servizio dei commercianti di via Teatro, cura del verde pubblico e manutenzione stradale – Mozione (su richiesta dei Conss. Impalà, Tripoli, Cimino, Gregorio Nardo);

  3. Predisposizione atti necessari per adesione pace fiscale per Tributi locali prevista dal decreto legge 119/2018 art. 6 comma 16 – Mozione (su richiesta dei Conss. Tripoli, Cimino, Impalà, Gregorio Nardo);

  4. Revoca affidamento Creset per Servizio riscossione – Mozione e discussione (su richiesta dei Conss. Prinzi e Di Santo);

  5. Mancata approvazione Bilancio di previsione 2019 e rendiconto 2018 – Mozione e discussione (su richiesta dei Conss. Di Santo e Prinzi);

  6. Mancata nomina Assessore Sport, Turismo e Spettacolo – Mozione e discussione (su richiesta dei Conss. Di Santo e Prinzi);

  7. Mancato pagamento debiti fuori bilancio anni 2017/2018 – Mozione e discussione (su richiesta dei Conss. Di Santo e Prinzi);

  8. Intervento urgente di riparazione conduttura nella fraz. Scala via Manzoni – Mozione e discussione (su richiesta dei Conss. Di Santo e Prinzi);

  9. Situazione igienico-sanitaria parcheggi Locanda 2 – Mozione e discussione (su richiesta dei Conss. Di Santo e Prinzi)

  10. Lavoratori ASU – Discussione in merito (su richiesta del Cons. Franchina gruppo Città e Territorio);

  11. Discussione sul P.U.D.M. (Piano Utilizzo Demanio Marittimo) del Comune di Patti (su richiesta dei Conss. Di Santo e Prinzi);

  12. Impiego somme Tassa di Soggiorno 2018 – Discussione (su richiesta dei Conss. Di Santo e Prinzi);

  13. Pulizia Parco Giochi di Marina di Patti – Discussione (su richiesta del Cons. Cimino ed altri);

  14. Dimissioni Cons. Stroscio quale Presidente 5 Commissione (su richiesta del Cons. Cimino).

Patti: si è costituito il circolo comunale di “Diventerà Bellissima” PDF Stampa
Scritto da Gabriele Villa   
Martedì 11 Giugno 2019 09:52

Si è costituito a Patti il circolo comunale di Diventerà Bellissima, il partito che fa riferimento al presidente della Regione Lello Musumeci.
Il congresso cittadino per la costituzione del circolo comunale è stato presieduto dal sindaco di Sinagra Nino Musca e dal coordinatore provinciale Giosuè Giardina. Presente anche l’on.le Pino Galluzzo, riferimento provinciale del movimento politico. Il parlamentare regionale ha più volte rimarcato l’importanza del neonato gruppo pattese sia per la centralità del comprensorio rispetto alla fascia tirrenica della provincia, sia per l’elevato numero di persone che hanno aderito al movimento.
Il gruppo, in città, può anche contare sulla presenza di due consiglieri della maggioranza legata al sindaco Mauro Aquino, Giusy Cannata e Francesco Arrigo oltre che dell’assessore comunale Marco Scardino. “Questo – hanno spiegato -consente di fatto al movimento diporre incidere sin da subito sulle scelte amministrative della città”.
L’on. Galluzzo si è impegnato a continuare le battaglie sin qui sostenute per il comprensorio pattese. Ha infatti ricordato i risultati ottenuti per quel che riguarda il potenziamento dell’ospedale con l’aumento del numero dei posti letto, l’attivazione H24 del reparto di emodinamica nonché la contrattualizzazione del tanto atteso primario di chirurgia. “Tutti risultati – ha detto – ai quali se ne aggiungeranno altri”.
Il congresso si è concluso con l’elezione del direttivo comunale. Coordinatore è stato scelto l’ avv. Eliana Raffa mentre componenti sono stati scelti Pippo Faranda, Paolo Donzí, Antonio Arrigo, Tindaro Ceraolo, Nino D’Addea, Giuseppe Carianni, Ignazio Gullo, Luigi Ceraolo e Pippo Martella.

Distretto del cibo “Tindari - Nebrodi”: avviato l’iter per il riconoscimento PDF Stampa
Scritto da Gabriele Villa   
Martedì 11 Giugno 2019 09:18

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana il bando con cui sono stabilite le modalità per la presentazione delle istanze ed i criteri di riconoscimento dei distretti del cibo.

Si tratta di uno strumento nuovo ed aggregativo volto a promuovere lo sviluppo territoriale, la coesione e l’inclusione sociale, favorire l’integrazione di attività caratterizzate da prossimità territoriale, garantire la sicurezza alimentare, diminuire l’impatto ambientale delle produzioni, ridurre lo spreco alimentare e salvaguardare il territorio e il paesaggio rurale.

Il biodistretto dei Nebrodi ed Consorzio Intercomunale Pubblici servizi “Tindari- Nebrodi” hanno promosso l’iniziativa per il relativo riconoscimento che consentirà, se ottenuto, di accedere, attraverso bandi nazionali, al finanziamento, con fondi statali, di progetti di valorizzazione dei territori.

“Occorre operare – ha detto il presidente Enzo Princiotta – nella consapevolezza che il territorio di riferimento possiede delle eccellenze che bisogna sviluppare e promuovere per le loro peculiarità e per la vivacità delle iniziative frutto dell’impegno degli operatori e della loro cultura dell’innovazione nella tradizione che costituiscono un armonioso “Unicum” che ha bisogno di riconoscibilità e visibilità. Il riconoscimento del distretto del cibo “Tindari-Nebrodi” certamente una tappa importante che rivestirà un ruolo strategico per la promozione dello sviluppo territoriale e per la salvaguardia del paesaggio rurale e dell’ambiente e quindi per favorire la valorizzazione delle produzioni enogastronomiche di qualità. Attori principali – ha aggiunto – dovranno essere gli operatori del settore che sono certo non vorranno mancare e non mancheranno di svolgere la loro insostituibile funzione”.

Al fine di creare le condizioni per avviare la procedura di riconoscimento, mercoledì 12 giugno, alle ore 18, presso la sala Convegni del Palazzo del Consorzio a Patti si svolgerà un incontro operativo fra i Sindaci e gli operatori del settore. Alla tavola rotonda saranno presenti il Presidente del Consorzio Enzo Princiotta, il Presidente del biodistretto Francesco Calanna , il prof. Giacomo Duco dell’Università di Messina ed il prof. Filippo Grasso dell’Università di Messina.

Le modalità per il riconoscimento del distretto del cibo saranno illustrate dalla dott.ssa Giusi Maniaci, direttore del biodistretto.

<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 116
 249 visitatori online
Articoli più visti